[Summaga in festa]
[logo]  
[home page]Home   |    [preferiti]Preferiti   |    [evento]Segnala evento   |    [notizia]Segnala notizia
 
Home :: News :: Comunicati Stampa
Comunicati Stampa
Pasqualino Codognotto, ex Sindaco di San Michele al Tagliamento, sul “cambio” di nome del Comune
04-04-2024 - Bibione

La questione non mi trova contrario ma non mi entusiasma affatto per questi motivi:

• L’aggiunta di Bibione alla fine dell’attuale nome non sposta minimamente l’importanza della nostra località turistica la quale, da sempre, è stata promossa sia in Italia che all’estero senza la dicitura “Nel Comune di San Michele al Tagliamento “.

• Difatti su ogni brochure, su ogni catalogo, o spot pubblicitario si è riportato sempre e solo BIBIONE e questo è stato più che sufficiente affinché la nostra bellissima località si posizionasse ai vertici della classifica nazionale delle spiagge con più presenze turistiche.

• Semmai solo nelle statistiche generali inerenti ad esempio il numero di presenze turistiche o dei redditi dei Comuni e poco altro ancora era riportato il Comune di San Michele al Tagliamento.

• L’unico “elemento turistico” e di “territorio” dove solo i Comuni venivano menzionati e quindi Bibione doveva essere poi aggiunto è stato nell’assegnazione delle Bandiere Blu; in questo caso, in effetti, non risultava immediato l’accostamento a Bibione.

• Aggiungere Bibione alla fine del nome del nostro Comune, già di per sé così lungo, aggrava il compito dei cittadini nella compilazione delle varie modulistiche.

• Sono più che sicuro che l’aggiunta di Bibione non porterà né un turista in più né uno in meno nel nostro territorio e aggiungo, augurandomi di sbagliare, che nei nuovi dépliant turistici non verrà riportato il nuovo nome per intero perché obiettivamente troppo lungo e (forse) dispersivo.

• In ogni caso se la maggioranza di governo del nostro Comune volesse continuare su questa strada io ritengo che dovrebbe farlo solo attraverso l’istituto del referendum, peraltro previsto dallo Statuto, e non a colpi di delibere Consiliari e/o di Giunta. Questo perché il cambiare un nome sia pure nel solo aggiungendone un altro è una questione delicata che tocca le coscienze, il senso di appartenenza e l’identità collettiva.


Detto questo aggiungo una riflessione che dovrebbe invece suscitare una bella discussione ovvero: quanta ricchezza reale ha portato Bibione alle famiglie del Comune di San Michele al Tagliamento – entroterra?
Quante giovani coppie hanno deciso si stabilirsi qui grazie a Bibione?
Quante invece si sono allontanate perché la nostra industria turistica, ripiegata su se stessa, non ha saputo/potuto dare speranza per vivere qui la propria esistenza?
Riteniamo seriamente che il turismo di Bibione abbia fatte più ricche le nostre famiglie a differenza, cito alcuni esempi, di Concordia Sagittaria, Portogruaro, San Vito al Tagliamento, San Stino di Livenza ecc.? La risposta è NO. O meglio, alcune, anche grazie alle proprie indiscutibili capacità imprenditoriali sono diventate sicuramente benestanti ma la stragrande maggioranza avrebbe avuto lo stesso tenore di vita se fosse vissuta nelle località sopra citate.
Quindi, per favore, basta dire che San Michele al Tagliamento -entroterra- deve tutto a Bibione perché non è vero.
La stagionalità è certamente una grande ricchezza per questo territorio ma non così grande da cambiare il destino della maggior parte dei cittadini se non si attuano politiche di allungamento reale della stessa con investimenti importanti che creino lavoro duraturo.

Parallelamente però va detto che Bibione è una grande realtà turistica capace di generare indotto il quale integra il reddito di diverse nostre famiglie e che quindi deve essere tutelato e veicolato nel migliore dei modi.
Quindi, per favore, basta dire che Bibione assorbe tutte le risorse e non crea ricchezza (seppure nei limiti cui prima cennavo) perché non è vero.

E allora? Cosa fare?
Fare il Referendum e lasciare che sia la gente ad esprimersi senza che alcuni “della stanza dei bottoni” commentino che questo sarebbe “solo una perdita di tempo e spreco di denaro pubblico”. Si chiama invece, semplicemente, democrazia partecipativa.
Se ciò non avvenisse si sarebbe indotti a pensare che gli amministratori non vogliano il referendum perché hanno il timore del risultato delle urne.

Ultima e fantascientifica riflessione con domanda incorporata. Non è che questo è il primo passo per arrivare ad un nome più corto? Magari solo Bibione o, al massimo Bibione al Tagliamento?
Perché, se così fosse…


Pasqualino Codognotto ex sindaco di San Michele al T.- Bibione

Inserisci un commento:
 
Nome:
Email:
Pubblica: Nome   Email
Oggetto:
Commento:
[codice di sicurezza]    
   
 
   
Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
I contributi che risulteranno in contrasto con detti principi non verranno pubblicati.
  Ti potrebbero interessare anche:
[Festeggiati i vent'anni di attività per l'AUSER di San Michele al Tagliamento]
19-05-2024
Festeggiati i vent'anni di attività per l'AUSER di San Michele al Tagliamento
[Concessioni demaniali: Bibione nel segno della continuità con un occhio all’innovazione]
19-05-2024
Concessioni demaniali: Bibione nel segno della continuità con un occhio all’innovazione
[Terza corsia A4. Codognotto: “È vitale per il traffico e per realtà legate al turismo” ]
23-04-2021
Terza corsia A4. Codognotto: “È vitale per il traffico e per realtà legate al turismo”
  VIDEO: La trasmissione televis...
  UTILITÀ
   PUBBLICITÀ


[separatore]

LOGIN
Registrati  |  Password?
[separatore]

[facebook]
 

[separatore]

Seguici
su
[seguici su twitter] Diventa un
Fan su
[diventa un fan su facebook]

[separatore]

[]

[separatore]

[]

[separatore]

NEWSLETTER
Vuoi ricevere le nostre News anche senza essere registrato al sito? Iscriviti qui!
iscrivi    rimuovi

[separatore]

[]

[separatore]

[layout]
© Portogruaro.Net - VISYSTEM Editore by TVO srl
Iscrizione Tribunale di Venezia n. 10 del 05/05/06 - ROC n. 37738