[logo]  
[home page]Home   |    [preferiti]Preferiti   |    [evento]Segnala evento   |    [notizia]Segnala notizia
 
Home :: News :: Cronaca
Cronaca
“Conta su di me”: Ulss4 e sindaci del Veneto orientale contro il Covid-19
13-01-2021 - Portovecchio

Giovani e responsabilità sociale sono i due fattori sui quali punta la nuova campagna di comunicazione “Conta su di me”, organizzata dall’Ulss4 in collaborazione con i sindaci del Veneto orientale e presentata ieri. L’iniziativa è volta a sensibilizzare i giovani a proteggersi dal Covid-19, ad iniziare dall’utilizzo della osannata mascherina. Lo slogan “Conta su di me” è infatti stampato su delle mascherine indossate da giovanissimi testimonial. “Allo stato attuale il numero dei contagi è ancora elevato, oltre a questo molta gente sta abbassando la guardia perché pensa già che il vaccino cancellerà il virus, invece dobbiamo tutti essere consapevoli che convivremo ancora per mesi con il covid-19. In questo momento prendere sotto gamba il virus significherebbe generare una nuova ondata di contagi e con essi il persistere delle limitazioni in atto - ha esordito il direttore generale dell'Ulss 4, Carlo Bramezza -. In questo modo chiediamo ai giovani un’alleanza nel proteggersi iniziando dall’uso della mascherina in ogni luogo a rischio. Chiediamo ai giovani che sensibilizzino anche i genitori e i nonni che sono poi le categorie più a rischio. Contiamo su di loro affinché il periodo che ci porterà ad una vaccinazione ad ampio raggio  passi nel modo più indolore possibile”.

Alla campagna di comunicazione hanno aderito i 21 Comuni del Veneto orientale, attraverso la Conferenza dei Sindaci, che contribuiranno a diffondere il messaggio. L’ideatore della campagna di comunicazione è l’architetto, pubblicitario, Valerio Pradal, uno dei più quotati disegnatori di francobolli in Italia: “Nasce tutto dal dialogo con i giovani fotografati per questa iniziativa- ha spiegato Pradal – . Hanno detto che volevano essere loro i protagonisti del messaggio, hanno detto “conta su di me”, “conta sul mio aiuto”, “conta sul mio modo di fare”. Ebbene da queste affermazioni è nato lo slogan”. Per la campagna verranno realizzati cartelli vetrina da posizionare sui banchi dei pubblici esercizi, adesivi da posizionare sui pannelli divisori in plexiglass dei pubblici esercizi, videomessaggio per i canali social, poster stradali, cartoline; roll-up, mascherine con il claim della campagna di comunicazione, segnalibri. La campagna vanta anche due testimonial di eccellenza: Miss Veneto Francesca Toffanin e Stefano Tonut della Reyer Venezia.

Inserisci un commento:
 
Nome:
Email:
Pubblica: Nome   Email
Oggetto:
Commento:
[codice di sicurezza]    
   
 
   
Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
I contributi che risulteranno in contrasto con detti principi non verranno pubblicati.
  Ti potrebbero interessare anche:
[Vaccini anti-Covid: l’Ulss4 intensifica l’attività dalla prossima settimana]
05-03-2021
Vaccini anti-Covid: l’Ulss4 intensifica l’attività dalla prossima settimana
[ Ulss4, al via l’attività del nuovo direttore generale Mauro Filippi]
03-03-2021
Ulss4, al via l’attività del nuovo direttore generale Mauro Filippi
[Facciamo luce sul teatro!]
22-02-2021
Facciamo luce sul teatro!
  VIDEO: Santandrea ha presentat...
  UTILITÀ
   PUBBLICITÀ


[separatore]

LOGIN
Registrati  |  Password?
[separatore]

[facebook]
 

[separatore]

Seguici
su
[seguici su twitter] Diventa un
Fan su
[diventa un fan su facebook]

[separatore]

[Mobilbagno Design - Pavimenti Ceramiche Arredamento]

[separatore]

[]

[separatore]

NEWSLETTER
Vuoi ricevere le nostre News anche senza essere registrato al sito? Iscriviti qui!
iscrivi    rimuovi

[separatore]

[]

[separatore]

[layout]
© Portogruaro.Net by VISYSTEM Editore
Iscrizione Tribunale di Venezia n. 10 del 05/05/06