[logo]  
[home page]Home   |    [preferiti]Preferiti   |    [evento]Segnala evento   |    [notizia]Segnala notizia
 
Home :: News :: Cronaca
Cronaca
Oltre 5 mln di prelievi forzati Imu. L’ass. Scodeller: “Ora basta”
30-11-2019 - San Michele al Tagliamento

Il Comune di San Michele al Tagliamento non ci sta a subire un prelievo forzoso dell’Imu pari a 5 milioni e 240 mila euro (in Veneto secondo solo a Cortina d’Ampezzo). L’assessore al Bilancio Scodeller ha fatto presente la questione all’Assemblea Nazionale dell’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) ad Arezzo. Le funzioni alla base dei conteggi attualmente sono l'istruzione pubblica, lo smaltimento rifiuti, gli asili nido, l'amministrazione generale, la polizia locale, la viabilità, il trasporto pubblico locale ed i servizi sociali. La disponibilità economica di cui ogni singolo Comune dovrebbe aver bisogno per la singola funzione è però ricavata partendo dal numero dei residenti. “Nel nostro Comune - spiega Scodeller - sono meno di 12 mila e conseguentemente lo Stato sottrae ogni anno alla cassa comunale oltre 5 milioni e 240 mila euro (su un bilancio complessivo di circa 24 milioni). In realtà però l’amministrazione comunale deve fornire buona parte dei servizi sopra elencati anche ai non residenti: gli utilizzatori delle oltre 25 mila seconde case che vengono abitate durante il periodo estivo”. È stato quindi chiesto che al numero base dei residenti, da cui parte il calcolo di prelievo e distribuzione del fondo di solidarietà comunale, sia aggiunta almeno una persona per ogni seconda casa. Per San Michele si passerebbe quindi da 11882 residenti a 37199 abitanti. “Essendo quella attuale una situazione paradossale che riguarda vari comuni in tutta Italia - conclude Scodeller - nelle prossime settimane trasmetteremo i dati di residenti e seconde case degli altri 35 Comuni veneti che patiscono tale modalità di calcolo, nonché quelli delle altre spiagge che compongono il G20s. È sicuramente corretto che tutti i comuni d'Italia siano posti nelle condizioni economiche necessarie per provvedere ai servizi indispensabili, ma sarebbe altrettanto corretto che i Comuni che hanno molte seconde case, attualmente escluse dal conteggio, non si trovino  nell'impossibilità materiale di assicurare adeguate funzioni quali la polizia locale, lo smaltimento rifiuti, la viabilità, il trasporto pubblico e l'amministrazione generale”.

Inserisci un commento:
 
Nome:
Email:
Pubblica: Nome   Email
Oggetto:
Commento:
[codice di sicurezza]    
   
 
   
Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
I contributi che risulteranno in contrasto con detti principi non verranno pubblicati.
  Ti potrebbero interessare anche:
[Calcio dilettanti: Portogruaro raggiunto in vetta, la Julia conferma il primato. Bene anche Caorle e Pramaggiore]
20-01-2020
Calcio dilettanti: Portogruaro raggiunto in vetta, la Julia conferma il primato. Bene anche Caorle e Pramaggiore
[Lavori di pubblica utilità: risultati concreti a San Michele]
20-01-2020
Lavori di pubblica utilità: risultati concreti a San Michele
[Screenagers: la vita sullo schermo]
19-01-2020
Screenagers: la vita sullo schermo
  SAN MICHELE AL TAGLIAMENTO
La Città [link]
Le aziende [link]
Le associazioni [link]
Eventi [link]
  VIDEO: A Portogruaro il 101° ...
  UTILITÀ
   PUBBLICITÀ


[separatore]

LOGIN
Registrati  |  Password?
[separatore]

[facebook]
 

[separatore]

Seguici
su
[seguici su twitter] Diventa un
Fan su
[diventa un fan su facebook]

[separatore]

[Mobilbagno Design - Pavimenti Ceramiche Arredamento]

[separatore]

[]

[separatore]

NEWSLETTER
Vuoi ricevere le nostre News anche senza essere registrato al sito? Iscriviti qui!
iscrivi    rimuovi

[separatore]

[Servizi Funebri Dal Mas]

[separatore]

[layout]
© Portogruaro.Net by VISYSTEM Editore
Iscrizione Tribunale di Venezia n. 10 del 05/05/06 - Iscrizione al ROC n. 17423