[logo]  
[home page]Home   |    [preferiti]Preferiti   |    [evento]Segnala evento   |    [notizia]Segnala notizia
 
[Bonus pubblicità 2020]
Home :: Rubriche :: DimensionEventi :: Dedicato a Davide Masarati
DimensionEventi
Dedicato a Davide Masarati
02-07-2014: Concerto a cura degli allievi, docenti ed ospiti della Fondazione Musicale Santa Cecilia

“Il Teatro Comunale Luigi Russolo di Portogruaro  era ancora in costruzione ma noi non conoscevamo ancora i segreti dell’arte teatrale e avevamo bisogno di qualcuno che ci aiutasse. E così, un amico comune, ci fece il nome di Davide.  Ricordo molto bene quel signore con i capelli bianchi e la giacca sempre sformata da una parte per l’enorme quantità di cose contenute nella sua  borsa che pendeva sempre dallo stesso lato. Andai a Cento, in provincia di Ferrara, per incontrarlo. Chiacchierammo e ci conoscemmo. Quando gli parlai del nostro teatro non disse nulla, ma vidi che gli brillavano gli occhi. Disse soltanto: “Vengo a Portogruaro”. Fissammo un appuntamento. Quando quel giorno arrivai, lo vidi camminare tranquillamente per le vie della città come chi sta visitando, con curiosità e ammirazione, un luogo a lui sconosciuto. “Questa città mi piace,” affermò con convinzione- “ed io credo che l’avventura del teatro sia cominciata proprio in quel momento. Con Davide abbiamo inventato, ideato e progettato confrontandoci a volte anche in modo piuttosto accalorato, ma sono certa che, lavorando insieme, abbiamo realizzato un sogno che, dal 2009 ad oggi, ha accolto più di cinquemila persone. Ciò che ora spero vivamente è che questa coraggiosa impresa possa essere portata avanti con la stessa passione che lui ha saputo trasmetterci.”- Così Stefania Dreon, Amministratore Delegato della Fondazione Musicale Santa Cecilia, racconta con emozione il suo primo incontro con  il M° Davide Masarati, Direttore Artistico del Teatro Russolo dal 2009 al 2013, scomparso un anno fa a causa di una grave malattia. Un professionista competente, appassionato, ma soprattutto un amico  fortemente convinto della fondamentale importanza del teatro nell’educazione delle giovani generazioni. E sono stati proprio loro, i bambini, protagonisti delle giovani generazioni, a dare inizio al concerto a lui dedicato e organizzato dalla Fondazione Musicale Santa Cecilia, la sera del 20 maggio 2014 alle ore 21.00 presso la piccola Chiesa di San Luigi.  I componenti del Coro di Voci Bianche, diretti da Alessandro Maurutto e accompagnati al pianoforte da Francesca Francescato, hanno presentato le canzoni tratte da alcune edizioni del progetto “Operina Corale”, che, dal 2007, coinvolge gli alunni delle scuole primarie del territorio nella realizzazione di uno spettacolo dal vivo. Ecco allora la fresca pioggerella che, “Goccia dopo goccia”, ripulisce le creature della Foresta del Mondo e fa nascere la speranza come danza (Sicitas e l’acqua, edizione 2013) e poi i Vichinghi forti fieri leali e temerari che seminano terrore in tutti i mari (Il mare racconta i grandi navigatori del passato, edizione 2014), e, ancora, la Canzone degli abitanti di Lumilandia custodi di quella luce che accende sul viso il sorriso e, per finire, l’Ultima Canzone degli gnomi protagonisti de La Fiaba del Bosco (edizione 2012) che vivono all’ombra del grande albero raccogliendo i frutti della terra e serbando nel cuore il segreto più profondo per amare diffondere e difendere la vita: Le radici del bosco/ sono le radici del mondo/ rispettarle è una necessità/, questa è una grande verità/.    
Le variopinte sfumature del ricordo divengono musica nella Fantasia cromatica di Jan Pieterszoon Sweelinck, eseguita all’organo da Michele Bravin, e  par d’essere in campagna in un caldo pomeriggio d’estate tra saltellanti satiri e leggiadre fanciulle che danzano al suono del flauto mentre giungono all’orecchio le note delle Ricordanze in quattro episodi, composte dallo stesso Davide Masarati ed interpretate da Morena Mestieri (flauto) e Nicoletta Sanzin (arpa). Ma ora è tempo che la dolce rimembranza lasci spazio  all’amore, quell’amore tenero e ardente  cantato dai Lieder di Robert Shumann, presentati da Gianluca Sorrentino (tenore), e Michele Bravin, (pianoforte), che evocano i tenui accenti della lirica stilnovista di Dante e Petrarca. E dopo l’amore è il momento dell’allegra nostalgia con Bist du Bei Mir BWV 508 di Johann Sebastian Bach, la Sonata da Chiesa per flauto dolce e basso continuo di Antonio Caldara, la malinconica Lascia ch’io pianga, tratta dall’opera ”Rinaldo” di Georg Friedrich Handel, presentati da Marianna Prizzon (soprano), Antonella Costantini (pianoforte) e Stefano Casaccia (flauto dolce). Le emozioni proseguono con Ode for the birthday of the Queen Anne una cantata dal timbro sonoro e vivace proposta dai Mauro Valente al trombone, Giovanni Vello alla tromba e Francesca Francescato al pianoforte, ed infine Oblivion, una delle più famose composizioni del musicista ed arrangiatore argentino Astor Piazzolla nell’intensa e toccante esecuzione di Silvia Migotto (sassofono) e Michele Bravin (pianoforte). Il sottile e delicato filo della memoria unisce le anime degli artisti e del pubblico e le fa esultare di gioia mentre il Coro da Camera Gabriel Faurè diretto dal M° Emanuele Lachin, legato al M° Masarati da una forte amicizia e reciproca stima, gli   rende omaggio con la maestosa solennità dell’Halleluja tratto dal Messiah di Handel, la forza prorompente del Confutatis e la misteriosa contemplazione del  Lacrimosa dal Requiem in re minore KV 626 di Wolfgang Amadeus Mozart, i commoventi In my fantasy e River dalla suite Gabriel’s Oboe, colonna sonora scritta da Ennio Morricone per il film Mission del 1996, e con la vibrante pienezza di Exultate Justi di John Towner Williams. Vera pace ed immensa gratitudine dimorano in me mentre ripenso a Davide, al suo inguaribile ottimismo e alla sua presenza saggia, rispettosa e discreta che ha saputo guidarmi, giorno per giorno, lungo l’impervio ma affascinante sentiero della scrittura. E forse, ciò che ora mi conforta e consola mentre scrivo, è la profonda ed intima consapevolezza di averlo veramente amato.

Calliope
(Elena Toffoletto)

Inserisci un commento:
 
Nome:
Email:
Pubblica: Nome   Email
Oggetto:
Commento:
[codice di sicurezza]    
   
 
   
Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
I contributi che risulteranno in contrasto con detti principi non verranno pubblicati.
  VIDEO: A Portogruaro il 101° ...
  UTILITÀ
   PUBBLICITÀ


[separatore]

LOGIN
Registrati  |  Password?
[separatore]

[facebook]
 

[separatore]

Seguici
su
[seguici su twitter] Diventa un
Fan su
[diventa un fan su facebook]

[separatore]

[Mobilbagno Design - Pavimenti Ceramiche Arredamento]

[separatore]

[]

[separatore]

NEWSLETTER
Vuoi ricevere le nostre News anche senza essere registrato al sito? Iscriviti qui!
iscrivi    rimuovi

[separatore]

[]

[separatore]

[layout]
© Portogruaro.Net by VISYSTEM Editore
Iscrizione Tribunale di Venezia n. 10 del 05/05/06 - Iscrizione al ROC n. 17423