[logo]  
[home page]Home   |    [preferiti]Preferiti   |    [evento]Segnala evento   |    [notizia]Segnala notizia
 
Home :: Rubriche :: Le spigolature di Guareschi :: Lungolemene Julius Raab
Le spigolature di Guareschi
Lungolemene Julius Raab
12-02-2016

A Roma ci sono i Lungotevere, a Verona i Lungadige, a Torino i Lungo Po, a Firenze i Lungarno e via di questo passo. E a Portogruaro?
Anni fa proposi all’Amministrazione di dare un nome  – nel senso di indicarlo, il nome, con un cartello adeguato –  ai ponti e a quel sentiero realizzato sulla riva destra del Lèmene, che va da via Roma e – passando dietro il Museo Nazionale Archeologico Concordiese – sbuca in via Seminario, proprio in faccia al palazzo Altan Venanzio, attuale sede della Biblioteca “Bettoni”. Qualcuno, non ricordo chi, obiettò che quel sentiero aveva già un nome, leggibile su due cartellini poco più grandi di un bancomat. Su uno c’è scritto “percorso archeologico”. Vi sembra un nome? No, non è un nome. Se avessero scritto “percorso archeologico Amilcare Picchietti” allora sì, avrebbe un nome. E poi che cosa ha di archeologico? Qualche vecchia pietra posta a lato del sentiero che, costeggiando un fianco del museo, porta all’uscita in via Seminario. Non credo che le sculture poste anni fa sulla riva possano essere considerate archeologiche. Sull’altro cartellino c’è scritto “percorso pedonale lungo il Lèmene ”. Nemmeno questo suggerisce un nome.
Per quanto riguarda il nome dei ponti, mi fu risposto che la mia era un’idea alquanto bizzarra, dal momento che tutti i portogruaresi conoscono i loro numerosi ponti. Tanto varrebbe, allora, dico io, togliere di mezzo tutte le tabelle che indicano il nome di vie e piazze. O no? I portogruaresi le conoscono già. Che razza di ragionamenti...
Però la pista ciclopedonale che va da piazza Dogana fino a Concordia, sulla riva sinistra del Lèmene, il nome ce l’ha, essendo stata intitolata a papa Giovanni Paolo II. Ma l’hanno definita “riviera”. Perché non lungolemene?
E perché non intitolare il percorso archeologico di cui sopra a Julius Raab, vista la stele che lo ricorda, proprio lì, all’inizio del sentiero vicinissimo al ponte di Sant’Andrea?
Lungolemene Giovanni Paolo II. Lungolemene Julius Raab. Niente male. Proprio niente male.
Lo so, qualcuno si sta domandando chi diavolo sia Julius Raab. Ebbene, questo signore è stato Cancelliere Federale austriaco dal 1953 al 1961. Ma nel 1918 fu a Portogruaro per poco più di due giorni, tra il 31 ottobre e il 3 novembre, come ufficiale dell’esercito austroungarico, nelle ore tragiche della ritirata. E che fece in soli tre giorni? Non ve lo dico, ma si rese protagonista di un esemplare e nobile comportamento. Andate a leggere l’epigrafe sulla stele, a tre metri dagli scalini di via Roma, ponte di Sant’Andrea, zona Molini.
È mia ferma opinione che, intitolando il lungolemene a Raab si farebbe un’operazione “politica” gradita ai pacifisti e, perché no, anche agli operatori turistici. Difficile da capire?
Con buona pace di coloro che, fino ad oggi, hanno contestato la mia proposta.
Non so se mi sono spiegato.

Inserisci un commento:
 
Nome:
Email:
Pubblica: Nome   Email
Oggetto:
Commento:
[codice di sicurezza]    
   
 
   
Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
I contributi che risulteranno in contrasto con detti principi non verranno pubblicati.
  VIDEO: Santandrea ha presentat...
  UTILITÀ
   PUBBLICITÀ


[separatore]

LOGIN
Registrati  |  Password?
[separatore]

[facebook]
 

[separatore]

Seguici
su
[seguici su twitter] Diventa un
Fan su
[diventa un fan su facebook]

[separatore]

[]

[separatore]

[]

[separatore]

NEWSLETTER
Vuoi ricevere le nostre News anche senza essere registrato al sito? Iscriviti qui!
iscrivi    rimuovi

[separatore]

[]

[separatore]

[layout]
© Portogruaro.Net by VISYSTEM Editore
Iscrizione Tribunale di Venezia n. 10 del 05/05/06