[]
[logo]  
[home page]Home   |    [preferiti]Preferiti   |    [evento]Segnala evento   |    [notizia]Segnala notizia
 
[Bonus pubblicità 2020]
Home :: Rubriche :: Tra le pieghe dell'arte :: Percorsi del colore di Graziano Negri
Tra le pieghe dell'arte
Percorsi del colore di Graziano Negri
17-07-2015

Con orgoglio Graziano Negri, artista di Portogruaro, mi fece ammirare nel suo atelier di San Giovanni le sue ultime opere, frutto  di una ricerca profonda.
La sua è una tecnica  veramente particolare,  perché ottenere quel preciso risultato da lui sentito era una sfida immane: il colore viene fatto scivolare tenendo conto della sua calibrata viscosità e l’energia cinetica   viene sapientemente gestita. Quella macchia si sta espandendo liberamente come una barca che continua a muoversi per l’abbrivio. Le molecole cromatiche in quella superficie scelta da lui con amorevole cura e professionalità  artistica: è lui il protagonista di quella macchia in movimento che diviene altro… facendo un lento percorso per occupare nuovi spazi. Ogni macchia esprime sentimenti peculiari, quiete, poesia, sensazioni nuove e irripetibili per chi sa osservare e capire. Le lumeggiature variano con l’ubicazione dell’opera perché quella macchia cromatica è viva e continuerà a riflettere la luce in ogni luogo a modo suo. Superfici lappate, delicate, frutto di scelte tempistiche, dove non si può  tornare indietro, come nella scultura, e quello che sembra casuale è invece puntualmente mai lasciato al caso.
E’ nato un nuovo modo di plasmare  la mescola cromatica, quella di GRAZIANO NEGRI  che sceglie  le sue stesure di colore lappato per  esprimere le sue emozioni.  Un artista che ama il silenzio, la contemplazione e l’ascolto. Graziano  aveva la sensibilità dell’osservatore profondo, l’intelligenza di chi sa ascoltare per capire, la capacità artistica di gestire la lentezza del movimento materico per trasformarsi da liquido versato  con coraggio e sapienza per dar vita ad un nuovo prototipo, un nuovo percorso  d’arte.
Quell’opera sussurra la poesia che per sempre fermerà ed emozionerà  l’osservatore più sensibile che vuole capire e gustare il delicato divenire della materia che si ferma. La macchia pregna dei cromatismi decisi dall’artista Graziano  Negri,  ci porta in una nuova dimensione che racconta una serenità impalpabile. Ogni quadro  ha un suo euritmo intimo e religioso che ti fa sognare e vibrare le corde più sensibili del cuore e come per magia ti portano dentro la materia e , per metafora, un po’ dentro di te.
Le opere di Graziano Negri sono percorsi inediti della materia, performances irripetibili che invitano alla contemplazione  e alla meditazione per interpretare l’uomo che ha bisogno del suo silenzio, come il lago  che è una grande massa che diviene da onda a quiete. L’uomo stesso è fatto di materia liquida ed ha bisogno di fermarsi per  rilassarsi, assopirsi e capirsi, ogni opera scava nella ricerca di un sensibile momento d’arte che va oltre la vita. GRAZIANO  NEGRI continuerà a raccontare nel silenzio del vuoto, il suo amore per la vita che diviene... come un soffio nella macchia che si ferma con quella lappatura da lui decisa e che immortala una sintesi di lirico amore per un percorso introspettivo alla ricerca di se stesso, eseguito con intimo coraggio e onestà di persona che ha bisogno di guardarsi dentro, mentre  i piedi scalzi  accarezzano l’ erba quieta del campo e poi è andato nel vento.
Le sue opere “le rose del mio giardino” e le  opere work continueranno a stupirci e a commuoverci.

Inserisci un commento:
 
Nome:
Email:
Pubblica: Nome   Email
Oggetto:
Commento:
[codice di sicurezza]    
   
 
   
Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
I contributi che risulteranno in contrasto con detti principi non verranno pubblicati.
  VIDEO: A Portogruaro il 101° ...
  UTILITÀ
   PUBBLICITÀ


[separatore]

LOGIN
Registrati  |  Password?
[separatore]

[facebook]
 

[separatore]

Seguici
su
[seguici su twitter] Diventa un
Fan su
[diventa un fan su facebook]

[separatore]

[Mobilbagno Design - Pavimenti Ceramiche Arredamento]

[separatore]

[]

[separatore]

NEWSLETTER
Vuoi ricevere le nostre News anche senza essere registrato al sito? Iscriviti qui!
iscrivi    rimuovi

[separatore]

[Pulicasa]

[separatore]

[layout]
© Portogruaro.Net by VISYSTEM Editore
Iscrizione Tribunale di Venezia n. 10 del 05/05/06 - Iscrizione al ROC n. 17423