[logo]  
[home page]Home   |    [preferiti]Preferiti   |    [evento]Segnala evento   |    [notizia]Segnala notizia
 
[Bonus pubblicità 2020]
Home :: Rubriche :: DimensionEventi :: ESCI DAGLI SCHERMI
DimensionEventi
ESCI DAGLI SCHERMI
24-09-2014: Conferenza Stampa di presentazione della Stagione Teatrale 2014-2015

Questo nostro tempo dominato dall’incertezza ci chiede di avere coraggio. Il coraggio di spegnere il computer, il cellulare,  l’iPad, l’iPhone ed uscire di casa. Uscire anche nelle fredde sere d’inverno per essere accolti da quello spazio antropologico con quattrocento poltrone rosse e un palcoscenico che porta il nome di teatro. Una terra abitata da volti, incontri e sempre nuove relazioni in cui accade ciò che non si può nemmeno immaginare e dove il pubblico, insieme agli artisti, viene costantemente invitato a porsi di fronte all’esistenza con verità e semplicità. Un teatro, il Russolo, che lo scorso anno ha totalizzato più di quattordicimila presenze la metà delle quali è rappresentata da giovani e che, dal 2009, anno della sua nascita, si è progressivamente affermato come una delle realtà di promozione e diffusione culturale, che ormai caratterizzano la Città del Lemene  e l’intero mandamento portogruarese per la qualità della sua offerta. – “È per questo che con orgoglio e soddisfazione presentiamo questa sesta stagione teatrale” ricca di molti aspetti di novità- afferma Giovanni Mulato, Presidente della Fondazione Musicale Santa Cecilia nel corso della Conferenza Stampa di mercoledì 24 settembre alle ore 11.00 presso il Foyer della Magnolia - “e ringraziamo di cuore Eliana Gruarin, Segretaria Artistica del Teatro che dopo un lungo apprendistato alla scuola di Davide Masarati ha saputo raccogliere ed accogliere con coraggio la sua appassionata eredità”. La prima grande innovazione si può riscontrare nella sinergia tra gli eventi teatrali e le attività promosse dal Comune di Portogruaro. Dalla fine del mese di novembre, che sarà dedicato al tema della donna e della violenza di genere, il cartellone di Prosa (che si aprirà mercoledì 5 novembre, alle ore 21.00 con Amadeus un capolavoro di settecentesca modernità, per la regia di Alberto Giusta, nel quale Tullio Solenghi, nel ruolo del compositore italiano Antonio Salieri, racconterà il suo  burrascoso quanto leggendario rapporto con Wolfgang Amadeus Mozart) presenterà tre spettacoli tutti al femminile: La scena, di Cristina Comencini con Angela Finocchiaro, Maria Amelia Monti e Stefano Annoni, una leggera ed ironica commedia sull’educazione sentimentale in un mondo che muta troppo velocemente (22 novembre), Nuda proprietà con Lella Costa e Paolo Calabresi, tratto dal romanzo di Lidia Ravera “Piangi Pure” che accompagnerà gli spettatori nella fragile e forte relazione amorosa di Carlo ed Iris  che, a sessant’anni, scoprono di non poter fare a meno l’uno dell’altra (19 dicembre) ed infine 7 minuti (29 gennaio) con Ottavia Piccolo. Il nuovo lavoro registico di Alessandro Gassmann, è ispirato ad un fatto di cronaca realmente accaduto in Francia nel gennaio 2012, un vero duello senza esclusione di colpi tra le operaie di una fabbrica tessile e i loro dirigenti. Attraverso  il variopinto mosaico delle loro personalità, undici donne proveranno a raccontare un’ umanità che  cerca disperatamente di risvegliarsi per reagire all’endemica precarietà che caratterizza il nostro futuro. Gli spettacoli proseguiranno venerdì 6 febbraio e mercoledì 18 marzo con la rilettura di due classici dell’arte drammatica: Re Lear con Michele Placido, e Don Giovanni di Molière con Alessandro Preziosi nei panni del seduttore per antonomasia, e si concluderanno venerdì 27 marzo con l’emblema  del teatro musicale americano: Cantando sotto la pioggia (Singin’ in the rain) proposto dalla Compagnia Corrado Abbati.
Anche la stagione della danza (che avrà inizio venerdì 12 dicembre, con la compagnia Junior Balletto di Toscana che porterà in scena Giselle, nato dalla penna dello scrittore francese Theophile Gautier, e terminerà venerdì 6 marzo con Giulietta e Romeo, l’amore continua, una originale prosecuzione della tragedia shakespeariana proposta dalla RBR Dancecompany) ha in serbo una grande sorpresa rivolta agli allievi delle scuole di danza del nostro territorio: la mattina di domenica 25 gennaio il palco del Russolo ospiterà uno stage di danza classica condotto da una ètoile indiscussa del panorama tersicoreo, Liliana Cosi, che, nel pomeriggio, alle ore 17.00, presenterà lo spettacolo Omaggio a Tchaikovsky della compagnia da lei diretta insieme a Marinel Stefanescu. Un tributo pieno di gratitudine e riconoscenza al grande compositore russo che, nei suoi 53 anni di vita tanto ha donato al mondo della musica e del balletto.
Sabato 15 novembre alle ore 21.00 Natalino Balasso, inaugurerà la stagione dedicata al Cabaret e al teatro comico con Velodimaya,  un di ritratto dell’età contemporanea illuminato d’ironia dipinto con gli occhi di un uomo che si perde in una stazione in preda ad un dubbio quasi amletico: Partire o restare? Il 4 dicembre Antonio Cornacchione in Cronache sessuali, ci presenterà un suo personalissimo studio sulle abitudini sessuali degli italiani che prende spunto dall’analisi proposta dall’americano Kinsley negli anni ’60, mentre,  mercoledì 14 gennaio, il Moro di Venezia torna in scena amato e tradito da cinque alfieri canterini: gli Oblivion. Un’orgia di musica, voci e comicità, dal titolo Othello l’h è muta, racconta la vicenda di Otello e Desdemona passando da Shakespeare, a Verdi fino a Rossini, per giungere a Elio e le Storie Tese, Lucio Battisti e Gianna Nannini. Infine, mercoledì 25 febbraio, la platea sarà invitata, insieme a Roberto Ciufoli, Max Pisu, Barbara Terrinoni, Nino Formicola e Nini Salerno, a risolvere il giallo che getterà scompiglio  
nella tranquilla vita della nostra città e del suo negozio di parrucchiere dal nome alquanto curioso: Forbici e Follia.
I quattro appuntamenti del cartellone Giovanissimi, rivolto ai più piccoli e alle loro famiglie, inizieranno domenica 16 novembre alle ore 17.00 con Sotto la neve di Marcello Chiarenza, uno spettacolo pieno di fantasia e poesia  dove i piccoli spettatori prenderanno parte alla gioiosa e giocosa danza delle stagioni insieme alla Signora Verde e al Signor Bianco. Domenica 14 dicembre il palcoscenico diverrà tondo e schiacciato ai poli come la nostra Terra  ed in men che non si dica piccoli e grandi parteciperanno al giro del mondo in 80 giorni insieme al londinese Phileas Fogg e al suo fedele cameriere francese Passepartout, protagonisti del celeberrimo romanzo di Jules Verne. Domenica 8 febbraio due simpaticissimi clown dal naso rosso (Alex Campagner ed Enrico Vanzella),  presenteranno R-Evolution, una divertentissima lezione sull’evoluzione dell’uomo e saranno  accompagnati da alcuni efficientissimi assistenti: i giovani allievi della Scuola di Teatro e di Musica della Fondazione Musicale Santa Cecilia i quali, per il terzo anno consecutivo, avranno l’opportunità di affiancare due attori professionisti arricchendo la pièce con gag e musiche dal vivo. E per finire, l’8 marzo, alle ore 17.00 il musical La spada nella roccia, accompagnerà bambini e genitori nel favoloso mondo di Re Artù, e di Mago Merlino.
Il progetto Primi passi a Teatro ideato per i bambini in età pre-scolare, propone ben due spettacoli: Pesce pesciolino il mare in un baule (15 marzo), la storia del pesciolino Guizzino, che insieme ai suoi piccoli amici, costruiti con la tecnica degli origami, scoprirà le meraviglie del mare e l’Elefantino (12 aprile) una favola piena di suoni e canzoni delle terre d’Africa, dove i calzini si trasformeranno in leoni e zebre per divenire amici inseparabili del piccolo Bubu.
Il vero tocco di originalità di questa stagione, però, sarà riservato alle scuole. La mattina del 10 novembre, infatti, il Teatro Russolo avrà il piacere di presentare Capitani Coraggiosi, la sua prima coproduzione realizzata in collaborazione con la Compagnia Bam Bam Teatro. Il romanzo di formazione di Rudiard Kipling rivivrà sul palcoscenico attraverso coinvolgenti effetti scenici battute divertenti e momenti di riflessione per guidare i ragazzi alla comprensione dell’importanza dell’amicizia e dell’aiuto reciproco. Il cartellone “Teatro Scuola” proseguirà il 27 novembre con Anima blu, un viaggio molto suggestivo tra i quadri di Marc Chagall, Il cielo degli orsi (2 dicembre) un teatro d’attore fatto d’ombre e di danza per affrontare con leggerezza e con profondità i grandi quesiti della vita, El perro del hortelano, uno spettacolo in lingua spagnola liberamente tratto dall’opera di Lope de la Vega ambientato in terra partenopea nel XVII secolo (22 gennaio), Fuori misura (2 febbraio), che narrerà le inedite memorie di Giacomo Leopardi, Storia di un palloncino con la testa fra le nuvole, con i piedi per terra (4 marzo) sospesa tra il filo della voglia di libertà, quello del senso di responsabilità e quello del desiderio, l’intramontabile musical Fame, presentato in due repliche venerdì 13 e sabato 14 marzo e B come Babau, l’avventura del piccolo Ginetto alle prese con le molteplici sfide del mondo compresa la scuola e i mille modi per apprendere l’alfabeto (31 marzo). Il 9 aprile la fiaba più amata di tutti i tempi, Shrek, diverrà  un coloratissimo musical che concluderà in allegria il programma destinato alle scuole. Verranno riproposti anche i progetti didattici Scopriamo il Teatro, (6a edizione) una imperdibile occasione per conoscere da vicino la magia del palcoscenico e Operina Corale (9a edizione) un progetto fortemente voluto da Davide Masarati che, nel mese di maggio, coinvolgerà gli alunni delle scuole primarie nell’allestimento di uno spettacolo rigorosamente dal vivo.
La rassegna Il Porto del Teatro, giunta ormai alla sua terza edizione, testimoniando la costante e fruttuosa collaborazione tra il teatro portogruarese e le compagnie teatrali presenti nel territorio, proseguirà anche nei mesi estivi quando il Teatro uscirà dallo spazio convenzionale per riappropriarsi degli spazi aperti presenti a Portogruaro come ad esempio la Villa Comunale dove, il 26 giugno, il Laboratorio Teatrale Portogruarese porterà in scena Arsenico e vecchi merletti. Il mese di aprile vedrà comunque sulla scena diverse compagnie attive a Portogruaro e nelle zone limitrofe: La Gazza Ladra con Amleto chi? (10 aprile), il Gruppo Teatrale La Bottega con Attori e malfattori e L’Associazione Onlus Teatroviaggiante con Stazioneplanetaria.com. “Il segreto del successo di un teatro sta nello sperimentare di vie sempre nuove per giungere alla conoscenza senza temere la concorrenza”- dichiara Pierluca Donin, Direttore di Arteven da anni partner insostituibile del Russolo- “perché ciò che importa è presentare una programmazione chiara che sia concorde con la mission organizzativa del teatro e che lasci agli spettatori la sovrana libertà di scelta su cosa vedere”.   Forti di questa convinzione e consapevoli che solo un’arte antica quanto l’uomo, come quella teatrale, possa dare la giusta intraprendenza per uscire dagli schermi e dagli schemi, vi aspettiamo numerosi a teatro, perché, come asserisce Derek Bok, ex rettore dell’Università di Harvard: “Se pensate che la cultura abbia un costo, provate con l’ignoranza.”

E. T.

Inserisci un commento:
 
Nome:
Email:
Pubblica: Nome   Email
Oggetto:
Commento:
[codice di sicurezza]    
   
 
   
Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
I contributi che risulteranno in contrasto con detti principi non verranno pubblicati.
  VIDEO: Santandrea ha presentat...
  UTILITÀ
   PUBBLICITÀ


[separatore]

LOGIN
Registrati  |  Password?
[separatore]

[facebook]
 

[separatore]

Seguici
su
[seguici su twitter] Diventa un
Fan su
[diventa un fan su facebook]

[separatore]

[Mobilbagno Design - Pavimenti Ceramiche Arredamento]

[separatore]

[]

[separatore]

NEWSLETTER
Vuoi ricevere le nostre News anche senza essere registrato al sito? Iscriviti qui!
iscrivi    rimuovi

[separatore]

[]

[separatore]

[layout]
© Portogruaro.Net by VISYSTEM Editore
Iscrizione Tribunale di Venezia n. 10 del 05/05/06 - Iscrizione al ROC n. 17423