[]
[logo]  
[home page]Home   |    [preferiti]Preferiti   |    [evento]Segnala evento   |    [notizia]Segnala notizia
 
[Bonus pubblicità 2020]
Home :: Rubriche :: Tra le pieghe dell'arte :: Giulio Bornancin, scultore portogruarese
Tra le pieghe dell'arte
Giulio Bornancin, scultore portogruarese
29-01-2016

Giulio Bornancin è l’autore della lapide donata dal professor Antonio Venturin per ricordare i 185 minatori morti nel tragico scoppio di grisu nelle miniere di Arsia ed Albona il 28 febbraio 1940. Due mani impugnano due bandiere, quella Italiana e quella Croata. L’evento ricordato è scritto in italiano e in croato. Viene citata la frase voluta dal presidente dell’Associazione “Veneziani nel Mondo”, dottor Bruno Moretto”. A dire il vero manca il nome di Antonio Venturin, vero protagonista di questa lapide, perché in tanti siamo testimoni di quanto il professore ha fatto e si è adoperato, prodigandosi in una situazione fisica di miocardiopatia dilatativa e sicuramente consapevole di essere alla fine. Un infarto lo stronca sotto il campanile di Portogruaro, alla vigilia dell’inaugurazione della lapide dove le autorità italiane e croate hanno espresso grande apprezzamento per il talentuoso scrittore. Antonio ha lasciato una lettera nella quale ringrazia Giulio Bornancin e Bruno Moretto e quanti si sono adoperati per questa lapide per non dimenticare il tragico evento, compreso il coro “Le Castellane” che hanno cantato per Toni e il dottor Piero Turco e Media 24, televisione portogruarese e del territorio che lo ha visto protagonista nello sport e nella cultura. Giulio è un artista, e la sua ricerca spazia in un figurativo che esprime la poesia della tematica. Un momento creativo lo realizza sicuramente nelle opere su commissione ma il suo cuore lo riserva alle opere scultoree dove il volto e le mani raccontano espressioni umane profonde. So che ama studiare la figura umana scolpendo in diretta ispirandosi a modelle per fare il volto della Madonna. Io lo ho osservato con quanto religioso sentimento esprimeva mentre restaurava l’Altare della Madonna della Salute, il primo alla sinistra dell’Altare Maggiore; era cosi concentrato nel suo delicato lavoro che io ho sentito l’ispirazione di coglierlo e gli ho realizzato un ritratto a sua insaputa.

Inserisci un commento:
 
Nome:
Email:
Pubblica: Nome   Email
Oggetto:
Commento:
[codice di sicurezza]    
   
 
   
Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
I contributi che risulteranno in contrasto con detti principi non verranno pubblicati.
  VIDEO: A Portogruaro il 101° ...
  UTILITÀ
   PUBBLICITÀ


[separatore]

LOGIN
Registrati  |  Password?
[separatore]

[facebook]
 

[separatore]

Seguici
su
[seguici su twitter] Diventa un
Fan su
[diventa un fan su facebook]

[separatore]

[Mobilbagno Design - Pavimenti Ceramiche Arredamento]

[separatore]

[]

[separatore]

NEWSLETTER
Vuoi ricevere le nostre News anche senza essere registrato al sito? Iscriviti qui!
iscrivi    rimuovi

[separatore]

[Servizi Funebri Dal Mas]

[separatore]

[layout]
© Portogruaro.Net by VISYSTEM Editore
Iscrizione Tribunale di Venezia n. 10 del 05/05/06 - Iscrizione al ROC n. 17423