[Gruppo EcoCasa]
[logo]  
[home page]Home   |    [preferiti]Preferiti   |    [evento]Segnala evento   |    [notizia]Segnala notizia
 
Home :: News :: Cronaca
Cronaca
Portogruaro e Bibione protagoniste a Venezia
19-04-2024 - Portogruaro: Il Portogruarese fa il pieno di riconoscimenti nella città lagunare

Annunciati i vincitori dei premi messi in palio alla Collezione VENEZIA 1603 MARCO POLO 700: Stefania Melis di Bibione (VE) e Cristina Meotto di (Portogruaro), 2 le donne che portano a casa i premi che la NEXT Art ha voluto mettere in palio nella ormai annuale e consueta celebrazione della fondazione di Venezia che in questo 2024 conta ben 1603 candeline.
20 artisti che con le loro opere compongono la Collezione, si sono dedicati al tema di quest'anno omaggiando uno dei più grandi viaggiatori e scopritori della storia, ovvero Marco Polo per i 700 anni dalla sua scomparsa. Ognuno di loro ha interpretato il viaggiatore veneziano dipingendo un aneddoto della sua vita, trasformando la mostra come se a dipingere i quadri fosse stato Marco Polo redivivo. Le opere sono esposte fino al 25 Aprile, ad ingresso libero, presso l' H10 Palazzo Canova in riva del vin 744  (VE) e a Palazzo Ca'Pier in Calle Bembo 4357 (VE).

Se di fatto la NEXT Art non mette in competizione tra loro gli artisti, invita comunque ospiti che possano dare visibilità e merito ai partecipanti, in particolare quest'anno una personale in una galleria d'arte e una prestigiosa statuetta al merito culturale.
Il Maestro Domenico Castaldi della galleria FAI ARTE ATELIER CASTALDI di Portogruaro, ha avuto il compito di portare a casa uno degli artisti scegliendolo tramite una delle 20 opere esposte per VENEZIA 1603; "Scelta difficile - spiega il Maestro - proprio per l'elevato livello artistico che compone la collezione, ma alla fine un artista su tutti ha attirato la mia attenzione: Stefania Melis che ha dato prova di impegno rendendo reali le sensazioni che voleva trasmettere con il proprio dipinto". L'artista Melis, bibionese, ha ricevuto come premio un esposizione personale presso l'Atelier del Maestro Castaldi, la sua opera intitolata "L'Armatura del Kublai Khan" è un acrilico su tela con tecnica iper realista che rappresenta tutto lo stupore di quando Marco Polo vide per la prima volta l'armatura indossata dall'imperatore mongolo.

Il secondo premio è stato consegnato dalla famiglia Checchini, proprietari della location Ca'Pier nel quale sono esposte 10 delle 20 opere della Collezione. A ricevere il premio è stata l'artista Cristina Meotto di Portogruaro. Da sempre, anima e promotore delle celebrazioni del 25 Marzo in Venezia, è stato Luigi "Kiko" Checchini, da poco scomparso, ma che ha lasciato un forte segno nel tessuto sociale e culturale della città. Infatti NEXT Art ha realizzato da quest'anno una statuetta in vetro in suo onore: un leon in moeca con la scritta "Dalla Tradizione Il Futuro". Filosofia che il compianto Kiko portava avanti con i suoi festeggiamenti – parla il fratello Carlo – sostenendo molte realtà che con un piede nella tradizione sono sempre pronte a fare un passo in avanti. Il premio creato contribuirà a mantenere vivo il ricordo di una persona che amava la sua città in maniera folle e smisurata, premiando chi con lo stesso spirito contribuirà con la propria arte per Venezia."
Cristina Meotto vince con l'opera intitolata "La Forza di Mia Figlia" che vede protagonista Fantina, la primogenita di Marco Polo, nella battaglia per riconoscere l'eredità del padre: un quadro che ha riportato alla luce il tema della continuità intellettuale e culturale, vincendo il premio all'unanimità tra le votazioni di fratelli Checchini.

La collezione è visitabile tutti i giorni fino al 25 Aprile; oltre a Cristina Meotto e Stefania Melis espongono anche Cinzia Ciciliato (Veneto), Nicole Battiston (Veneto), Stiven Frare (Veneto), Valentina Vendrame (Veneto), Serena Duminuco (Veneto), Giuliana Santoro (Veneto), Francesca Richichi (Veneto), Mariangela Baraldi (Veneto), Arianna Favaretto (Veneto), Beti Cotic, (Slovenia), Germana Snaidero (Fvg), Lucia Zamburlini (Fvg), Cecilia Prete (Piemonte), Simona Dragomir (Romania), Boris Veliz (Ecuador), e fuori concorso il presidente dell'Associazione NEXT Daniele Cellini (Veneto), Simone De Bortoli (Fvg) consigliere NEXT Art e Lorenzo Tommasoni artista fotografo con la tecnica Pin Hole.

Inserisci un commento:
 
Nome:
Email:
Pubblica: Nome   Email
Oggetto:
Commento:
[codice di sicurezza]    
   
 
   
Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
I contributi che risulteranno in contrasto con detti principi non verranno pubblicati.
  Ti potrebbero interessare anche:
[Due importanti mostre inaugurate nel “salotto culturale” di Portogruaro]
12-09-2023
Due importanti mostre inaugurate nel “salotto culturale” di Portogruaro
[Donato un quadro al Portogruaro Calcio]
14-02-2024
Donato un quadro al Portogruaro Calcio
[Il Casinò di Venezia resiste al dominio del digitale]
12-07-2024
Il Casinò di Venezia resiste al dominio del digitale
  VIDEO: Gemellaggio "Portoimmag...
  UTILITÀ
   PUBBLICITÀ


[separatore]

LOGIN
Registrati  |  Password?
[separatore]

[facebook]
 

[separatore]

Seguici
su
[seguici su twitter] Diventa un
Fan su
[diventa un fan su facebook]

[separatore]

[]

[separatore]

[Poliambulatorio Le Torri]

[separatore]

NEWSLETTER
Vuoi ricevere le nostre News anche senza essere registrato al sito? Iscriviti qui!
iscrivi    rimuovi

[separatore]

[]

[separatore]

[layout]
© Portogruaro.Net - VISYSTEM Editore by TVO srl
Iscrizione Tribunale di Venezia n. 10 del 05/05/06 - ROC n. 37738