[logo]  
[home page]Home   |    [preferiti]Preferiti   |    [evento]Segnala evento   |    [notizia]Segnala notizia
 
[Bonus pubblicità 2020]
Home :: News :: Cronaca
Cronaca
All’ospedale di Portogruaro è in funzione il nuovo Fibroscan
04-03-2020 - Portogruaro: L’apparecchiatura monitora le malattie del fegato non in modo invasivo

L’ospedale di Portogruaro da martedì 4 marzo vanta di un nuovo Fibroscan, apparecchiatura per il monitoraggio e la cura delle malattie del fegato presso l’unità di Medicina. “Il dispositivo - spiega il dott. Mauro Scanferlato, direttore della Medicina - misura l’elasticità e la durezza del fegato che viene meno in condizioni di infiammazione a causa di malattie virali, diabete, dislipidemie familiari o disordini metabolici, come eccessi dietetici, abuso di alcol o diete ricche di grassi”. Si tratta di un importante vantaggio per i pazienti che, grazie al nuovo macchinario, potranno sostituire la biopsia epatica un esame invasivo utile per rilevare lo stato di fibrosi, il contenuto di grasso nel fegato e, quindi, molto importante per la cura dell’epatite, della fibrosi e della cirrosi epatica. In precedenza i pazienti dell'Ulss 4 dovevano effettuare questa tipologia di screening in altri ospedali del Veneto: “Il Fibroscan di ultima generazione è stato installato all'ospedale di Portogruaro, una seconda apparecchiatura analoga a questa è stata attivata anche all'ospedale di Jesolo per coprire l'area sandonatese - osserva il direttore generale dell'Ulss 4, Carlo Bramezza -. Per gli utenti è una novità importante in quanto, oltre all'aspetto clinico, in precedenza dovevano recarsi in altri ospedali del Veneto per svolgere questo esame. Da oggi, dunque, i portogruaresi con problemi al fegato non dovranno più spostarsi altrove e potranno usufruire di tempi d'attesa ridotti rispetto al passato”.
Il sistema di Fibroscan installato all'ospedale di Portogruaro (investimento di 120 mila euro) è inoltre integrato ad un sistema ecografico di alta fascia, la combinazione con l'immagine ecografica permette di valutare accuratamente dove posizionare la sonda per evitare errori di campionamento o l'impossibilità di eseguire l'esame per mancanza di adeguato volume campione causato, ad esempio, dalla presenza di vasi o aria, riducendo anche i tempi di esecuzione dell'esame stesso. La riproduzione dell’immagine attraverso gli ultrasuoni di questa apparecchiatura rappresenta un formidabile strumento di diagnostica per la propria natura assolutamente non invasiva.

Inserisci un commento:
 
Nome:
Email:
Pubblica: Nome   Email
Oggetto:
Commento:
[codice di sicurezza]    
   
 
   
Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
I contributi che risulteranno in contrasto con detti principi non verranno pubblicati.
  Ti potrebbero interessare anche:
[Ulss4, attiva la Guardia Medica notturna per turisti]
02-07-2020
Ulss4, attiva la Guardia Medica notturna per turisti
[La cartella clinica della Terapia Intensiva compie 10 anni ]
13-01-2020
La cartella clinica della Terapia Intensiva compie 10 anni
[Al via i lavori per la nuova “Day Week Surgery” all’ospedale di Portogruaro]
10-01-2020
Al via i lavori per la nuova “Day Week Surgery” all’ospedale di Portogruaro
  VIDEO: A Portogruaro il 101° ...
  UTILITÀ
   PUBBLICITÀ


[separatore]

LOGIN
Registrati  |  Password?
[separatore]

[facebook]
 

[separatore]

Seguici
su
[seguici su twitter] Diventa un
Fan su
[diventa un fan su facebook]

[separatore]

[Mobilbagno Design - Pavimenti Ceramiche Arredamento]

[separatore]

[]

[separatore]

NEWSLETTER
Vuoi ricevere le nostre News anche senza essere registrato al sito? Iscriviti qui!
iscrivi    rimuovi

[separatore]

[]

[separatore]

[layout]
© Portogruaro.Net by VISYSTEM Editore
Iscrizione Tribunale di Venezia n. 10 del 05/05/06 - Iscrizione al ROC n. 17423