[logo]  
[home page]Home   |    [preferiti]Preferiti   |    [evento]Segnala evento   |    [notizia]Segnala notizia
 
Home :: News :: Cultura & Spettacolo
Cultura & Spettacolo
Biblioteca di Fossalta: il bilancio del 2020
18-01-2021 - Fossalta di Portogruaro

A causa della pandemia quello che si è appena concluso è stato un anno difficile anche per il mondo della cultura da sempre uno degli asset più importanti per il sistema Paese. Fosche le prospettive anche per il 2021 che costringeranno i vari gangli del “sistema culturale italiano” a riorganizzarsi e a scontare le difficoltà che le misure anti Covid-19 inevitabilmente comportano. Disagi che impatteranno in maniera particolarmente importante e significativa nei piccoli centri dove le biblioteche pubbliche sono il luogo da cui partono proposte culturali e dove spesso si ospitano manifestazioni che aggregano e animano la comunità.

“Anche per il centro culturale e per la biblioteca – ci spiega Elena Zuppichin, responsabile Settore Cultura – bibliotecario del Comune di Fossalta di Portogruaro – il 2020 è stato un anno complicato, che ci ha visti impegnati in una attività mirata a mantenere operativi e accessibili i locali, e a realizzare il maggior numero di attività, anche in presenza, tutelando nel contempo sia i nostri operatori che gli utenti dal rischio di contagio. Abbiamo cercato, sempre ottemperando alle normative via via in vigore e rispettando le chiusure obbligatorie, di sfruttare tutte le opportunità più favorevoli all’utilizzo della biblioteca. Ad oggi, purtroppo, l’accesso è limitato a prestiti e restituzioni, contingentato e/o su prenotazione, (con obbligo di igienizzazione mani, misurazione temperatura, ecc.) ma gli utenti hanno ripreso a frequentare la biblioteca. Lo scorso anno i prestiti esterni sono stati 1573 così suddivisi: 998 sezione adulti, 10 DVD e 565 sezione ragazzi: nella comparazione con i corrispondenti dati dell’anno 2019, nel corso del quale si sono registrati 2719 movimenti di prestito, si rileva con immediatezza la devastante e diretta conseguenza delle chiusure forzate e dei lockdown. Queste ci hanno comunque permesso di avviare un riordino complessivo del patrimonio librario, ancora in corso dal momento che c’è un catalogo online di oltre 25.000 titoli, di cui ben 1050 acquisiti e inseriti nel 2020. Importante anche l’impegno nel promuovere eventi culturali che l’anno scorso ha visto la biblioteca fossaltese celebrare presso l’Auditorium della Scuola Media Statale Don Agostino Toniatti la Giornata della Memoria e il Giorno del Ricordo a cui hanno fatto seguito il Maggio dei Libri, la storica rassegna Teatro in Villa e - giusto prima del secondo lockdown - il Primo Convegno Nazionale di Studi su Ippolito Nievo”.

“È stata un’attività importante - continua la dottoressa Zuppichin che da un anno dirige la biblioteca - a cui si sono aggiunti anche altri momenti di svago quali a carnevale lo spettacolo teatrale “Arlecchino servitore di due padroni”, un’intera settimana di serate in piazza per il ferragosto (teatro, cinema, ballo…) e la partecipazione estiva al progetto intercomunale Bike’nBus (promozione del territorio mandamentale e dell’utilizzo di bicicletta e mezzi pubblici). L’inizio di questo nuovo anno non facilita la pianificazione di attività culturali e ricreative, pertanto è difficile ad oggi indicare una scaletta di dettaglio. È ferma intenzione dell’Amministrazione e del personale tutto riprendere, appena la normativa lo consentirà, le attività in presenza di pubblico, con letture, conferenze, rappresentazioni teatrali e sostegno a tutte le manifestazioni aggregative del territorio. Si stanno al momento pianificando, nelle date canoniche, gli eventi di maggior struttura, pensati per fruizioni all’aperto, quali: Teatro in Villa (luglio), Agosto Fossaltese, Percorsi Nieviani e secondo Convegno Nazionale di studi su Ippolito Nievo (ottobre). Si sta inoltre cercando di studiare una possibile scaletta per riattivare il prima possibile il Festival Organistico, di consolidata tradizione fossaltese. Nel corso della bella stagione verranno realizzate rassegne di incontri pubblici a tema, per esempio in occasione del 700° anniversario della morte di Dante Alighieri. Ci auguriamo di poter presentare libri e far incontrare al pubblico i loro autori. Alle attività verrà data visibilità sul sito Comunale e sulle pagine Facebook del Centro Culturale e del Comune di Fossalta di Portogruaro e sul nuovo portale turistico www.cortinofratta.it”.

Maurizio Conti

Inserisci un commento:
 
Nome:
Email:
Pubblica: Nome   Email
Oggetto:
Commento:
[codice di sicurezza]    
   
 
   
Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
I contributi che risulteranno in contrasto con detti principi non verranno pubblicati.
  Ti potrebbero interessare anche:
[A “Storie di vita per ricordare” si parla di foibe e dell’esodo giuliano-dalmata]
07-02-2021
A “Storie di vita per ricordare” si parla di foibe e dell’esodo giuliano-dalmata
[Pramaggiore: biblioteca riaperta con nuovi orari]
15-01-2021
Pramaggiore: biblioteca riaperta con nuovi orari
[Banca Prealpi SanBiagio: crescono raccolta e patrimonio]
28-02-2021
Banca Prealpi SanBiagio: crescono raccolta e patrimonio
  FOSSALTA DI PORTOGRUARO
La Città [link]
Le aziende [link]
Le associazioni [link]
Eventi [link]
  VIDEO: Santandrea ha presentat...
  UTILITÀ
   PUBBLICITÀ


[separatore]

LOGIN
Registrati  |  Password?
[separatore]

[facebook]
 

[separatore]

Seguici
su
[seguici su twitter] Diventa un
Fan su
[diventa un fan su facebook]

[separatore]

[Mobilbagno Design - Pavimenti Ceramiche Arredamento]

[separatore]

[]

[separatore]

NEWSLETTER
Vuoi ricevere le nostre News anche senza essere registrato al sito? Iscriviti qui!
iscrivi    rimuovi

[separatore]

[]

[separatore]

[layout]
© Portogruaro.Net by VISYSTEM Editore
Iscrizione Tribunale di Venezia n. 10 del 05/05/06