[logo]  
[home page]Home   |    [preferiti]Preferiti   |    [evento]Segnala evento   |    [notizia]Segnala notizia
 
Home :: News :: Cronaca
Cronaca
Nuova viabilità Concordia. L’opposizione: “Aspettavamo una revisione organica”
08-02-2019 - Concordia Sagittaria

A meno di una settimana dalla presentazione del progetto di modifica della viabilità del centro storico di Concordia Sagittaria voluto dall'Amministrazione, il gruppo di opposizione “La Concordia che vorrei” ha voluto diramare un comunicato stampa per esporre il proprio punto di vista su questa iniziativa.

«La viabilità a Concordia? Uno strumento per misurare l’operato di questa Amministrazione.
Il progetto - che propone l’istituzione di ZTL zona traffico limitato e il prolungamento del senso unico nel primo tratto di via Spareda e della relativa pista ciclabile - ha destato fin da subito le critiche e le perplessità dei presenti. Quella che voleva essere una semplice serata informativa si è trasformata in uno scontro acceso tra cittadini e Amministrazione.

Come Gruppo Consiliare di opposizione sosteniamo da sempre che l’introduzione del senso unico sul primo tratto di via San Pietro abbia incrementato il traffico e, di conseguenza, le emissioni di CO2 in luoghi frequentati per lo più da bambini come l’oratorio e la scuola Ottaviano Augusto.

Con arroganza l’Amministrazione ha preferito percorrere comunque la propria strada senza considerare le proposte costruttive avanzate dalle opposizioni e dalla comunità, come ad esempio l’introduzione di uno stop tra via San Pietro e via Pozzi Romani che avrebbe permesso la riduzione del traffico di via Spareda e via Candiani.

Lo scontro è stato inevitabile e l’Amministrazione è apparsa fin da subito impreparata nel rispondere alle richieste di delucidazioni avanzate dalla cittadinanza presente all’incontro.
Dopo tre anni di impasse ci si aspettava una revisione organica dell’assetto viario che andasse a risolvere le criticità emerse dopo l’introduzione del senso unico in via San Pietro e l’installazione di transenne temporanee e dossi fuorilegge che deturpano la bellezza della nostra cittadina e mettono in pericolo l’incolumità di anziani e bambini.

A Concordia un progetto per una nuova viabilità era indispensabile, ma ci chiediamo come mai non si sia avviato un vero percorso partecipato finalizzato a risolvere le numerose criticità presenti non solo nel centro storico, ma anche nelle frazioni.

Questo è l’unico progetto promosso dall’Amministrazione Odorico che coinvolge l’intera comunità e di conseguenza l’unico che ci permette di misurare il loro operato».

Alberto Querin

Inserisci un commento:
 
Nome:
Email:
Pubblica: Nome   Email
Oggetto:
Commento:
[codice di sicurezza]    
   
 
   
Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
I contributi che risulteranno in contrasto con detti principi non verranno pubblicati.
  Ti potrebbero interessare anche:
[Nuovo corso di mosaico base e avanzato 2019 ]
22-02-2019
Nuovo corso di mosaico base e avanzato 2019
[Concordia, modifiche alla viabilità in centro storico]
05-02-2019
Concordia, modifiche alla viabilità in centro storico
[Gruppo Consiliare Cambiamo:
27-03-2018
Gruppo Consiliare Cambiamo: "Le nostre ultime proposte per Teglio Veneto"
  CONCORDIA SAGITTARIA
La Città [link]
Le aziende [link]
Le associazioni [link]
Eventi [link]
  VIDEO: Quattro arresti e oltre...
  UTILITÀ
   PUBBLICITÀ


[separatore]

LOGIN
Registrati  |  Password?
[separatore]

[facebook]
 

[separatore]

Seguici
su
[seguici su twitter] Diventa un
Fan su
[diventa un fan su facebook]

[separatore]

[]

[separatore]

[MAW]

[separatore]

NEWSLETTER
Vuoi ricevere le nostre News anche senza essere registrato al sito? Iscriviti qui!
iscrivi    rimuovi

[separatore]

[Pulicasa]

[separatore]

[layout]
© Portogruaro.Net by VISYSTEM Editore
Iscrizione Tribunale di Venezia n. 10 del 05/05/06 - Iscrizione al ROC n. 17423