[]
[logo]  
[home page]Home   |    [preferiti]Preferiti   |    [evento]Segnala evento   |    [notizia]Segnala notizia
 
Home :: News :: Cronaca
Cronaca
Abbandona i rifiuti in strada a Bibione, 8 mila euro di multa
21-04-2018 - Bibione

È successo qualche giorno fa quando gli agenti della polizia locale del Distretto Veneto Est si è imbattuta su un grande cumulo di rifiuti in via Maja a Bibione. Materassi, sdraio, porte in legno, lavandini e alcuni sacchi neri erano stati abbandonati da qualcuno, lasciando il compito di smaltimento al servizio Asvo senza seguire pero’ quanto previsto dalla legge che permette ai privati di concordare con Asvo il recupero di materiali ingombranti e l’obbligo per le ditte di smaltire i rifiuti pagando le ditte specializzate. Questa volta le indagini degli agenti, in collaborazione con gli operatori ecologici, hanno portato ad una svolta. “All’interno dei sacchi neri – spiega il comandante della polizia locale, Andrea Gallo – è stata rinvenuta una ricevuta di un’azienda. Da lì, incrociando i dati fiscali, siamo riusciti a risalire ad un imprenditore di Caorle con l'attività a Lignano che è stato convocato in comando. Da parte sua vi è stata piena ammissione delle responsabilità anche perché tutto il territorio di Bibione è videosorvegliato con la registrazione delle targhe in transito nella località balneare e quindi non vi era possibilità di mentire, se non aggravando ulteriormente la propria posizione”. Per lui ora è scattata una denuncia penale che, secondo la normativa vigente, potrà essere evitata pagando subito una sanzione di 8 mila euro oltre allo smaltimento corretto dei rifiuti. “Stiamo da tempo contrastando l’abbandono dei rifiuti – evidenzia il dirigente Gallo – attraverso una capillare azione di controllo del territorio comunale ed in particolare a Bibione  grazie a servizi in borghese e al posizionamento di micro telecamere mobili non visibili. L’invito che facciamo ai cittadini è di utilizzare i servizi di smaltimento rifiuti  e non pensare di restare impuniti se non si seguono i regolamenti vigenti. A volte gli utenti, soprattutto professionisti e ditte, per risparmiare qualche centinaia di euro poi sono costretti a pagare sanzioni molto pesanti come in questo caso”. 

Fonte: Polizia Locale Distretto Veneto Est

Inserisci un commento:
 
Nome:
Email:
Pubblica: Nome   Email
Oggetto:
Commento:
[codice di sicurezza]    
   
 
   
Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
I contributi che risulteranno in contrasto con detti principi non verranno pubblicati.
  Ti potrebbero interessare anche:
[Inaugurato il passo barca che unisce Bibione e Lignano]
21-05-2018
Inaugurato il passo barca che unisce Bibione e Lignano
[Imbarcazione si spinge oltre la zona consentita, alla guida un 12enne]
01-09-2015
Imbarcazione si spinge oltre la zona consentita, alla guida un 12enne
[San Stino premiato tra i Comuni “Rifiuti Free”]
11-02-2018
San Stino premiato tra i Comuni “Rifiuti Free”
  VIDEO: Carnevale a Concordia S...
  UTILITÀ
LOGIN
Registrati  |  Password?
[separatore]

[facebook]
 

[separatore]

Seguici
su
[seguici su twitter] Diventa un
Fan su
[diventa un fan su facebook]

[separatore]

[]

[separatore]

[]

[separatore]

NEWSLETTER
Vuoi ricevere le nostre News anche senza essere registrato al sito? Iscriviti qui!
iscrivi    rimuovi

[separatore]

[Mobilbagno Design - Pavimenti Ceramiche Arredamento]

[separatore]

[layout]
© Portogruaro.Net by VISYSTEM Editore
Iscrizione Tribunale di Venezia n. 10 del 05/05/06 - Iscrizione al ROC n. 17423