[]
[logo]  
[home page]Home   |    [preferiti]Preferiti   |    [evento]Segnala evento   |    [notizia]Segnala notizia
 
Home :: News :: Comunicati Stampa
Comunicati Stampa
Le dichiarazioni del Centrosinistra riguardo il risanamento conservativo dell'ex Perfosfati
23-05-2018 - Portogruaro

Bene ha fatto l’opposizione a chiedere la Convocazione del Consiglio per la trattazione progetto di risanamento conservativo e consolidamento per la rifuzionalizzazione dell’immobile della “Ex Perfosfati”. Avendo avuto accesso agli atti ed alla documentazione di progetto il gruppo di “Centrosinistra Più avanti Insieme”, con gli altri Gruppi di opposizione, ha potuto argomentare e porre adeguate richieste di chiarimento all’Amministrazione ed ai tecnici sulle intenzioni e sui contenuti del progetto. Dalle relazioni tecniche del progetto si evidenzia come con i 5 milioni circa del “Bando Periferie” l’Amministrazione potrà intervenire solo per fermare il degrado dell’intero capannone. La bonifica dei terreni, Il rinforzo strutturale per la piena sicurezza statica, per l’eliminazione della vulnerabilità sismica e gli interventi di impiantistica, tutti presupposti indispensabili per la rifunzionalizzazione, sono fuori dall’attuale progetto!
E’ incomprensibile come, ancora una volta, l’Amministrazione Senatore abbia abbandonato il progetto della precedente Amministrazione denominato “Interventi di bonifica e riqualificazione dell’area “Ex Perfosfati” – Parco archeologico”, oggetto – fra l’altro di tutte le autorizzazioni ed approvazioni dei numerosi Enti di competenza - che con il medesimo importo (sempre 5 milioni di euro ca) prevedeva la bonifica dell’area rimanente, la conservazione di parte del capannone con la sua rifunzionalizzazione per un’area espositiva, direzionale e di servizio, e la riproposizione del valore simbolico del capannone attraverso il recupero quale testimonianza di archeologia industriale della restante parte più ammalorata del capannone, insieme al completamento dei percorsi di accesso al centro storico.
In verità, ai fini dell’ottenimento del contributo “Bando periferie”, l’Amministrazione ha utilizzato il progetto della precedente Amministrazione, riapprovandolo sotto forma di progetto di fattibilità tecnico-economica, sposandone i contenuti e gli obbiettivi suddetti. Poi però in fase di redazione del progetto definitivo lo ha stravolto limitandosi ad un risanamento conservativo dell’intero capannone, impegnando in questo tutte le risorse ricevute e rimandando al futuro ed ad ulteriori (ingenti) risorse il necessario rinforzo strutturale e la bonifica dell’area restante.
Si ricava la percezione che la suggestione del recupero dell’intero immobile, prospettiva nuova e non prevista da alcun documento progettuale della precedente e, fino a ieri, dell’attuale Amministrazione, abbia prevalso su un disegno coerente, possibile, utile e compatibile che prevedeva la rifunzionalizzazione dei capannoni e la bonifica del sottosuolo e delle immediate pertinenze dell’immobile, mandando fuori scala l’impegno di spesa rispetto al contributo ricevuto. Il rischio grave è che con le ingenti risorse del Bando Periferie si risani soltanto l’immobile al quale, però, non si possa poi accedere perché manca la bonifica delle aree di pertinenza e non possa venire assegnata alcuna destinazione d’uso e funzione specifica perchè mancante del rinforzo strutturale e dell’impiantistica correlata al suo riutilizzo. Trasformando l’immobile in un “monumento” inaccessibile!
Non è questa la strada da percorrere. Abbiamo chiesto all’Amministrazione di quantificare l’impegno finanziario per le altre due fasi necessarie alla bonifica ed alla rifunzionalizzazione e – se del caso –di rivedere il progetto per rendere la “Ex Perfosfati” non un inerte monumento ma una struttura che metta insieme l’archeologia industriale ed una razionale rifunzionalizzazione al servizio dello sviluppo socio-economico, turistico, culturale ed ambientale di Portogruaro, della Venezia Orientale e della Città Metropolitana, di un territorio porta d’ingresso verso l’est Europa. In questo senso continueremo a portare il nostro contributo di idee e di proposta, a partire dalla prossima Commissione Consiliare, la cui convocazione è stata appositamente richiesta dai Gruppi di opposizione.

Il Capogruppo Gruppo Consiliare
“Centrosinistra Più Avanti Insieme”
Marco TERENZI

Inserisci un commento:
 
Nome:
Email:
Pubblica: Nome   Email
Oggetto:
Commento:
[codice di sicurezza]    
   
 
   
Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
I contributi che risulteranno in contrasto con detti principi non verranno pubblicati.
  Ti potrebbero interessare anche:
[Perfosfati, le dichiarazioni del Gruppo Misto]
12-04-2018
Perfosfati, le dichiarazioni del Gruppo Misto
[Torre campanaria, continuano le azioni di monitoraggio]
23-08-2018
Torre campanaria, continuano le azioni di monitoraggio
[Piano Triennale delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari 2018-2020: le dichiarazioni del Centrosinistra]
04-07-2018
Piano Triennale delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari 2018-2020: le dichiarazioni del Centrosinistra
  VIDEO: Mercoledì musicali 201...
  UTILITÀ
LOGIN
Registrati  |  Password?
[separatore]

[facebook]
 

[separatore]

Seguici
su
[seguici su twitter] Diventa un
Fan su
[diventa un fan su facebook]

[separatore]

[Poliambulatorio Odontoiatrico]

[separatore]

[]

[separatore]

NEWSLETTER
Vuoi ricevere le nostre News anche senza essere registrato al sito? Iscriviti qui!
iscrivi    rimuovi

[separatore]

[Pulicasa]

[separatore]

[layout]
© Portogruaro.Net by VISYSTEM Editore
Iscrizione Tribunale di Venezia n. 10 del 05/05/06 - Iscrizione al ROC n. 17423