[Winner Supermercati]
[logo]  
[home page]Home   |    [preferiti]Preferiti   |    [evento]Segnala evento   |    [notizia]Segnala notizia
 
Home :: News :: Comunicati Stampa
Comunicati Stampa
Manifestazione “Terre dei Dogi in Festa”, orari e disposizioni diverse riferite alle attività di vendita, di somministrazione di alimenti e bevande e di intrattenimento
10-05-2017 - Portogruaro

Il Sindaco
Premesso che nelle giornate del 12/13/14 maggio 2017 si svolgerà nel centro storico cittadino la tredicesima edizione della manifestazione denominata “Terre dei Dogi in Festa” – manifestazione che cura la promozione del territorio e dei prodotti tipici dell’enogastronomia – così come approvato dalla Giunta Comunale con deliberazione n. 55 dell’11.4.2017 che prevede, principalmente, la presenza di operatori del settore vitivinicolo, della ristorazione e gastronomia, di commercianti di prodotti locali, di fiori e piante, nonché alcune attività di intrattenimento aventi attinenza con il tema della manifestazione;

Dato atto che il programma della manifestazione è tale da coinvolgere e interessare le diverse categoria economiche del territorio, con il conseguente crearsi di centri di interesse che attirano un notevole flusso di visitatori;

Ricordato inoltre che i temi e la stagionalità della manifestazione, il cui svolgimento ha luogo prevalentemente all’aperto e su aree pubbliche, rende opportuno procedere a disciplinare in modo specifico per l’occasione le attività di vendita e di somministrazione di alimenti e bevande e le attività di intrattenimento a qualunque titolo autorizzate, prevedendo l’adozione di alcune modalità e limitazioni di esercizio;

Dato atto degli esiti dell’incontro intervenuto in data 05 maggio 2017 con le forze dell’ordine del territorio al termine del quale, esaminate le problematiche legate allo svolgimento della manifestazione sulla scorta delle esperienze maturale nelle scorse edizioni, sono state concordate le linee generali per disciplinare la stessa, puntualizzando alcuni accorgimenti operativi;

Dato atto dei positivi riscontri raccolti nel corso delle precedenti edizioni tra gli operatori principalmente interessati dalla manifestazione, da ultimo coinvolti nell’incontro svoltosi in data 07.04.2017, che ha registrato una generale condivisione sulla disciplina sperimentata sin dall’anno 2012 e che viene riproposta per l’anno corrente, finalizzata a limitare l’insorgenza di potenziali situazioni di disturbo per la cittadinanza residente e di pericolo per la pubblica incolumità, contribuendo a tutelare il decoro urbano e la legittima usufruizione di spazi e aree pubbliche da parte di tutti, ancorchè in un contesto festoso;

Ritenuto di procedere nel senso suesposto;

Visto l’art. 31 del D.L. 6.12.2011 n. 201 così come modificato dalla legge di conversione 22.12.2011, n. 214 e successivamente dall’art. 1 comma 4-ter del D.L. 24.1.2012, n. 1, convertito con modificazioni dalla legge 24.3.2012, n. 27;

Vista la Legge 4.4.2012, n. 35;

Dato atto che è stata data preventiva comunicazione al Prefetto in data 05.05.2017 prot. N. 0017434 secondo quanto previsto dall’art. 54 del Decreto legislativo 18.8.2000, n. 267;

Dato atto del riscontro positivo da parte della Prefettura di Venezia espresso con nota prot. N. 250/GAB/2017 del 05.05.2017 acquisita al Protocollo comunale in data 06.05.2017 al n. 0017527;

Visto il D.P.C.M. 01.03.1991 e la legge 26.10.1995 n. 447;
Visto il Regolamento di Polizia Urbana approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 102 del 2.10.2006;
Visto il R.D. 18.06.1931, n.773 e in particolare l’art. 87;
Visto il Dlgs. 18.08.2000, n. 267 e in particolare l’art. 54 e 7bis;

ORDINA

1)    Disposizioni per la vendita, somministrazione e consumo sul posto di alimenti e bevande da parte delle attività temporanee su suolo pubblico

Le attività di vendita e di somministrazione di alimenti e bevande e/o consumo sul posto, autorizzate in forma temporanea e su suolo pubblico in occasione della manifestazione in oggetto, devono rispettare le seguenti condizioni di esercizio:

orario di esercizio:

-    Venerdì 12 maggio: dalle 19.00 alle 00.30 del sabato 13 (sgombero completo entro ore 01.00 del sabato 13)
-    Sabato 13 maggio: dalle 11.00 alle 00.30 della domenica 14 (sgombero completo entro 01.00 della domenica 14)
-    Domenica 14 maggio: dalle 11.00 alle 23.00 (sgombero completo entro 23.30)
-    È vietato cedere, per il consumo sul posto, bottiglie e/o altri contenitori in vetro; il singolo operatore avrà pertanto cura di non lasciare le bottiglie in vetro ai tavoli, curando personalmente la mescita e/o la restituzione delle stesse bottiglie aperte, ancorchè vuote;
-    È fatto assoluto divieto di vendita e somministrazione di superalcolici ancorchè miscelati con altre bevande;
-    I titolari di esercizio sono tenuti ad attuare ogni possibile accorgimento per il decoroso uso e mantenimento dell’area assegnata;
-    Al termine dell’attività, i titolari di esercizio sono tenuti alla pulizia e ripristino dell’area assegnata, curando la raccolta dei rifiuti nelle modalità previste dalle vigenti disposizioni.
-    Si ricorda che l’uso di attrezzature per la preparazione e servizio di cibi e bevande deve essere limitato a quanto indicato nei provvedimenti – registrazioni igienico-sanitari e autorizzazioni, oltre che avvenire nel rispetto delle generali norme di sicurezza.
-    Per ragioni di sicurezza e di conformità con altrettante realtà, sentiti i pareri dei competenti uffici, e vista la nota del Comando Prov.le Vigili del Fuoco di Venezia prot. 0007159 del 25.03.2014, acquisita al protocollo generale in data 27.03.2014, al n. 13552, contenente le emanate con nota prot. N. 0003794 del 12.03.2014, ad oggetto “Indicazioni tecniche di prevenzione incendi per l’installazione e la gestione dei mercati su aree pubbliche con presenza di strutture fisse, rimovibili e autonegozi,” è in ogni caso vietato l’uso di apparecchi a fiamma libera e combustibili gassosi e liquidi. Chi dovesse essere individuato a detenere e/o aver posizionato bombola di GPL, per motivi di sicurezza pubblica verrà immediatamente fatto allontanare con decadenza dell’autorizzazione.
-    Rimane fermo il rispetto delle disposizioni e dei limiti orari previsti per la somministrazione di bevande alcoliche, con particolare riferimento a quanto stabilito dall’art. 54 “Modifica alla disciplina della somministrazione e vendita di alcool nelle ore notturne” della Legge 29.7.2010 n. 120 “Disposizioni in materia di sicurezza stradale”.


2)    Disposizioni per la somministrazione e consumo sul posto di alimenti e bevande da parte degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande autorizzati in forma permanente

I pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande del centro storico per le giornate del 12/13/14 maggio 2017 sono tenuti a rispettare le seguenti condizioni di esercizio:

-    L’esercente deve cessare ogni attività entro e non oltre le ore 02.20, indipendentemente dall’orario di norma esercitato;
-    L’esercente può sospendere la somministrazione di alimenti e bevande trenta minuti prima dell’orario di chiusura;
-    Rimane fermo il rispetto delle disposizioni e dei limiti orari previsti per la somministrazione di bevande alcoliche, con particolare riferimento a quanto stabilito dall’art. 54 “Modifica alla disciplina della somministrazione e vendita di alcool nelle ore notturne” della Legge 29.7.2010 n. 120 “Disposizioni in materia di sicurezza stradale”;
-    All’ora stabilita per la chiusura dell’esercizio deve cessare ogni attività di somministrazione.
-    Al fine di concorrere a garantire il buon andamento della manifestazione e a prevenire possibili situazioni di pericolo o danno a persone o cose devono essere segnalate immediatamente alle forse dell’ordine evidenti situazioni di abuso nella somministrazione e/o assunzione di bevande alcoliche, o altri comportamenti che possano causare danni verso persone, animali, cose.

3)    Divieto di vendita di bevande alcoliche ai minori

Si ricorda che a norma dell’art. 14-ter della legge 20.03.2001 n. 125 (così come modificata e integrata da ultimo nel testo integrato della legge di conversione del D.L. 13.9.2012, n. 158 8.11.2012 n. 189):

1.    Chiunque vende bevande alcoliche ha l’obbligo di chiedere all’acquirente, all’atto dell’acquisto, l’esibizione di un documento di identità, tranne che nei casi in cui la maggiore età dell’acquirente sia manifesta.
2.    Salvo che il fatto non costituisca reato, si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da 250 a 1000 euro a chiunque vende bevande alcoliche ai minori di anni diciotto. Se il fatto è commesso più di una volta si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da 500 a 2000 euro con la sospensione dell’attività per tre mesi.

4)    Attività musicali e di intrattenimento

In occasione della manifestazione in oggetto, l’attività di intrattenimento musicale o simile svolta all’esterno del rispettivo locale, effettuata congiuntamente alla principale attività di somministrazione e a condizione che rimanga a questa collegata e accessoria, e quindi non preponderante, è soggetta a preventiva e specifica comunicazione scritta agli uffici comunali.

Tale comunicazione è da effettuarsi con almeno tre giorni di anticipo rispetto all’inizio dell’attività. Le collocazione delle attività accessorie di intrattenimento dovranno essere concordate con il Comando di Polizia Locale, almeno nella giornata precedente all’occupazione e dovranno essere osservate tutte le relative indicazioni e prescrizioni.

In caso di inottemperanza alle prescrizioni l’attività di intrattenimento non potrà essere svolta, o se già iniziata, dovrà essere immediatamente interrotta.
Sono ammesse solo le tipologie di intrattenimento musicale con esibizione di gruppi musicali dal vivo. Non sono ammessi intrattenimenti prodotti esclusivamente dalle strumentazioni tipo “Consolle DJ”.

È autorizzata, in ragione del carattere collettivo dell’iniziativa, la deroga temporanea ai limiti vigenti di esposizione al rumonre, ai sensi dell’art. 6, comma 2 della Legge 26.10.1995, n. 447 e del 1° comma dell’art. 7 della L.R. 10.05.1999 n. 21, purché vengano adottati gli opportuni accorgimenti per limitare il disturbo al vicinato.

Il titolare dell’esercizio per l’attività di intrattenimento musicale dovrà provvedere autonomamente ai diversi adempimenti di natura fiscale, tributaria ecc. riferite all’attività, quali SIAE e simili, nonché a quanto necessario a garantire la sicurezza e l’incolumità degli artisti che si esibiscono, e del pubblico/visitatori/passanti, restando a suo carico la responsabilità diretta per i danni a cose, persone e/o animali.

Considerate le particolari condizioni dell’ambito residenziale in cui le attività sono collocate, e le esigenze di coordinamento legate allo svolgimento della manifestazione, le attività di intrattenimento dovranno essere condotte in modo da non costituire intralcio o disturbo per la fruizione degli spazi e aree pubbliche da parte di tutti, impegnandosi ad assolvere eventuali prescrizioni/indicazioni da parte degli organi di polizia e vigilanza nel corso della manifestazione, pena l’immediata sospensione dell’attività.

Nelle giornate interessate dalla manifestazione, in ragione delle diverse attività programmate, le attività di intrattenimento musicale non possono avere inizio prima delle ore 21.00 nella serata di venerdì 12 maggio e prima delle ore 19.30 nelle serate di sabato 13 e domenica 14 maggio. Le stesse attività devono concludersi, al massimo, entro le ore 24.00, con possibilità di protrazione di minuti trenta limitatamente alla serata di sabato 13 maggio 2017.
Nella serata di domenica 14 maggio 2017 le attività dovranno cessare entro le 23.30.

5)    Vigilanza e verifiche

La presente ordinanza è immediatamente eseguibile; è fatto obbligo a chiunque spetti di rispettarla e farla rispettare. Gli Organi di Polizia competenti sono incaricati di vigilare sull’esecuzione della presente Ordinanza e gli uffici comunali di procedere alle necessarie verifiche e sopralluoghi.

6)    Sanzioni

Fatta salva l’applicazione delle sanzioni e della procedura sanzionatoria prevista per le singole fattispecie dalle Leggi dello Stato e fatta salva la configurazione di un diverso e/o più grave illecito, ai trasgressori della presente Ordinanza è comminata una sanzione amministrativa pecuniaria di 100,00 euro così come previsto dall’art. 3 del “Regolamento comunale per l’applicazione delle sanzioni amministrative per violazioni alle norme delle ordinanze e dei regolamenti comunali” approvato dal Consiglio Comunale con delibera n. 33 del 14.03.2003.
7)    Pubblicazione

Di disporre che il presente atto venga pubblicato nell’Albo Pretorio on line di questo Comune ai sensi dell’art. 32 comma 1 della legge 18.06.2008, n. 69, e che sia trasmesso, per opportuna conoscenza al Sig. Prefetto, al Sig. Questore ed ai restanti soggetti responsabili delle Forze dell’Ordine Cittadine, nonché ne venga data notizia a mezzo stampa.

Contro la presente è ammesso ricorso giurisdizionale entro 60 giorni al TAR, nonché, entro 120 giorni ricordo straordinario al Capo dello Stato.


Il Sindaco Senatore Maria Teresa

Inserisci un commento:
 
Nome:
Email:
Pubblica: Nome   Email
Oggetto:
Commento:
[codice di sicurezza]    
   
 
   
Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
I contributi che risulteranno in contrasto con detti principi non verranno pubblicati.
  Ti potrebbero interessare anche:
[Concerto in Piazzale Zenith - Festivalshow]
31-07-2017
Concerto in Piazzale Zenith - Festivalshow
[Presentazione del libro del portogruarese Giancarlo Crepaldi]
25-07-2017
Presentazione del libro del portogruarese Giancarlo Crepaldi
[Bibione, il centro urbano: nuove regole di merchandising]
25-06-2017
Bibione, il centro urbano: nuove regole di merchandising
  VIDEO: Rissa tra richiedenti a...
  UTILITÀ
LOGIN
Registrati  |  Password?
[separatore]

[facebook]
 

[separatore]

Seguici
su
[seguici su twitter] Diventa un
Fan su
[diventa un fan su facebook]

[separatore]

[Poliambulatorio Odontoiatrico]

[separatore]

[Sonno e Benessere]

[separatore]

NEWSLETTER
Vuoi ricevere le nostre News anche senza essere registrato al sito? Iscriviti qui!
iscrivi    rimuovi

[separatore]

[Pulicasa]

[separatore]

[layout]
© Portogruaro.Net by VISYSTEM Editore
Iscrizione Tribunale di Venezia n. 10 del 05/05/06 - Iscrizione al ROC n. 17423