[logo]  
[home page]Home   |    [preferiti]Preferiti   |    [evento]Segnala evento   |    [notizia]Segnala notizia
 
Home :: News :: Cultura & Spettacolo
Cultura & Spettacolo
Portogruaro e il Vino: un caposaldo dell’identità della Venezia Orientale
16-11-2020 - Portogruaro

La voglia di festeggiare di scoprire sapori, colori e tipicità è prerogativa di una comunità carica di storia e di tradizione.
Ma dove viene questo antenato spirito di identità? Quello che ha sempre costituito la singolarità di una tradizione è senza dubbio la predominanza di una civiltà; essa ha dominato questo aspetto nella personalità dell’uomo che oggi cerca appagamento anche in altre situazioni come il gioco. Anche con le ultime tecnologie, nel web vi sarà capitato di imbattervici. I più comuni giochi di strategia, come le carte da gioco Dal Negro, hanno rilasciato da un po’ di tempo i vostri passatempi preferiti con le carte attraverso, o altre forme di gioco online come quelli basati sulla sorte, come Voglia Di Vincere casinò online, e tanti di ogni altro genere.

Ma virando verso la storia delle nostre identità italiane sono i luoghi a costruire la nostra cultura enogastronomica. Pensate che l’Italia ha l’unicità di servire 272 specialità riconosciute IGP e DOP, ben 4.886 prodotti tipici alimentari tradizionali e 415 vini DOC e DOCG. Questi sono i dati di uno studio della Coldiretti di qualche anno fa. Questo significa aver conservato una serie di biodiversità che hanno preservato specie animali e botaniche importantissime nella longevità di ecosistemi che hanno fatto del “prodotto in Italia” (italianizziamo anche sto “Made in Italy”) un’eccellenza mondiale senza concorrenti. Quindi il nostro stupendo stivale da nord a sud produce ogni singolo giorno eccellenze del proprio territorio preservando tradizioni che abbiamo mantenuto con una cura atavica.

Cosa caratterizza, entrando nello specifico, la nostra zona orientale? Abbiamo in altri contesti già parlato della cucina: fatta di pesce di mare e di fiume; di riso; di polenta e osei dolce e salata; di radicchio e asparago bianco. Con cosa innaffiamo tutte queste prelibatezze? Sono i vini della nostra zona a eccellere. Solo nel Comune di Portogruaro le nostre Cantine più importanti producono otto denominazioni:

La DOCG Lison è la regina della zona litoranea veneta e friulana coinvolgendo a pieno la zona di Portogruaro. Il vino prevede la esclusiva varietà del Tocai friulano. Si tratta di un vino fermo, bianco, secco, dai profumi di mela, camomilla e timo. Strettamente legata ad essa è la sottozona Classico del Lison DOCG. Tale denominazione creata nel 2011 è una delle più importanti, nella quale si inseriscono sempre le regioni del Veneto e del Friuli-Venezia Giulia e nello specifico le province di Venezia e Pordenone.

Veneto Orientale IGT. Creata nel 1995 tale denominazione abbraccia le province di Venezia e Treviso. I vitigni inclusi sono ben 31, ragion per cui interessa una zona consistente. Va dal rosso al giallo paglierino avendo anche tipologie frizzanti. Le note caratteristiche sono floreali e sfiorano il sapore della frutta esotica.

I vini della DOC Lison-Pramaggiore. Caratterizzato da ben dieci varietà di vigneti ha un’ottima struttura e si presenta con una gamma di profumi e colori ognuna delle quali presenta sapidità, aromi e sfumature diverse: dal retrogusto di frutti di bosco per i rossi, fino alla freschezza dei sapori più fruttati e speziati nei bianchi.

Il Prosecco DOC, che interessa vitigni molto diversi, alcuni dei quali autoctoni. Vino tipicamente frizzante e secco che coinvolge tonalità floreali e fruttate, si accompagna come tutti sappiamo ai tradizionali festeggiamenti italiani.

Delle Venezie IGT, Veneto IGT e Venezia DOC infine, sono denominazioni che costituiscono una storicità della zona di vini che come nel caso del Veneto IGT (1995) coinvolgono anche zone dell’entroterra come Belluno; Venezia DOC entra in Pianura Padana; infine Delle Venezie IGT sostituisce dal 2017 Trevenezie IGT. questi ultimi vini dalla struttura consolidata, hanno una gamma di colorazione che va dal più chiaro e paglierino al rosato e rosso, le cui note al palato variano dalla salinità più decisa di erbe e tabacco, alla freschezza e dolcezza dei frutti di bosco, specialmente nei rossi.

Inserisci un commento:
 
Nome:
Email:
Pubblica: Nome   Email
Oggetto:
Commento:
[codice di sicurezza]    
   
 
   
Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
I contributi che risulteranno in contrasto con detti principi non verranno pubblicati.
  Ti potrebbero interessare anche:
[Il via oggi alla “Wine Summer School” dedicata ai vini del Nordest]
22-07-2019
Il via oggi alla “Wine Summer School” dedicata ai vini del Nordest
[Schianto contro un platano sulla SS14, tre feriti]
15-10-2019
Schianto contro un platano sulla SS14, tre feriti
[Pinot Grigio del Triveneto, il Consorzio DOC delle Venezie riunito a Portogruaro]
02-08-2017
Pinot Grigio del Triveneto, il Consorzio DOC delle Venezie riunito a Portogruaro
  VIDEO: Santandrea ha presentat...
  UTILITÀ
   PUBBLICITÀ


[separatore]

LOGIN
Registrati  |  Password?
[separatore]

[facebook]
 

[separatore]

Seguici
su
[seguici su twitter] Diventa un
Fan su
[diventa un fan su facebook]

[separatore]

[Mobilbagno Design - Pavimenti Ceramiche Arredamento]

[separatore]

[]

[separatore]

NEWSLETTER
Vuoi ricevere le nostre News anche senza essere registrato al sito? Iscriviti qui!
iscrivi    rimuovi

[separatore]

[Servizi Funebri Dal Mas]

[separatore]

[layout]
© Portogruaro.Net by VISYSTEM Editore
Iscrizione Tribunale di Venezia n. 10 del 05/05/06 - Iscrizione al ROC n. 17423