[logo]  
[home page]Home   |    [preferiti]Preferiti   |    [evento]Segnala evento   |    [notizia]Segnala notizia
 
Home :: News :: Cronaca
Cronaca
Caorle, arrestata coppia di pregiudicati del padovano
09-10-2017 - Caorle: avevano messo a segno una serie di furti nelle località balneari del Veneto Orientale

Nell’ultimo periodo i reati di natura predatoria si erano intensificati nel territorio del Veneto Orientale e si verificavano con una certa frequenza nelle località balneari di Bibione, Caorle, Lignano Sabbiadoro ed Eraclea. La collaborazione fra i vari Comandi dell’Arma ha consentito, ieri pomeriggio, di trarre in arresto due noti pregiudicati del padovano. La coppia, L.G. di 64 anni e H.N. di 45 anni di etnia rom, a bordo del proprio veicolo assieme alle due figlie minorenni, aveva messo a segno un furto a Lignano Sabbiadoro rompendo un finestrino di un’auto in sosta e rubando una giacca del valore di circa 1000 euro lasciata sul sedile dalla proprietaria. Successivamente, i due avevano tentato un secondo furto, ma senza alcun risultato. La famiglia si era così spostata a Bibione dove, con lo stesso modus operandi, aveva tentato un ulteriore scippo bloccati, però, da un testimone che aveva assistito all’intera scena rilevando che a mettere in atto le ruberie erano le due bambine sotto l’attento controllo e direzione dei genitori che rimanevano in auto come “palo”. Subito è stato segnalato il numero di targa dell’auto ai carabinieri di Bibione che hanno inoltrato la segnalazione ai carabinieri di Portogruaro e i vari Comandi del territorio. Grazie a queste informazioni, i militari di Caorle, in collaborazione con la Polizia Locale, riuscivano ad individuare il veicolo con a bordo la famiglia che, fermata per un controllo, tentava di scappare e di investire uno dei militari che prontamente ha schivato l’auto. La loro fuga è stata presto fermata da uno dei carabinieri che ha sparato un colpo al pneumatico dell’auto. L’intera famiglia è stata così portata alla caserma di Caorle dove è stata perquisito il veicolo. All’interno vi erano numerosi attrezzi da scasso nonché la refurtiva proveniente dall’attività illecita attuata a Lignano Sabbiadoro e Duna Verde dove, nel frattempo, la famiglia aveva manomesso la serratura di un camper rubando una borsetta, diversi capi di abbigliamento, coperte e lenzuola. I due genitori sono stati arrestati per furto con l’aggrevante dell’induzione di minorenni a commettere il reato. Le due figlie sono state affidate ad un loro parente. Tutta la refurtiva è stata riconsegnata ai legittimi proprietari.

 

Fonte: Compagnia Carabinieri di Portogruaro
Inserisci un commento:
 
Nome:
Email:
Pubblica: Nome   Email
Oggetto:
Commento:
[codice di sicurezza]    
   
 
   
Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
I contributi che risulteranno in contrasto con detti principi non verranno pubblicati.
  Ti potrebbero interessare anche:
[Polizia Locale: primo workshop per unità cinofile, ricerca stupefacenti]
17-10-2017
Polizia Locale: primo workshop per unità cinofile, ricerca stupefacenti
[Trovata in due abitazioni parte della refurtiva rubata dai 3 colombiani]
16-10-2017
Trovata in due abitazioni parte della refurtiva rubata dai 3 colombiani
[Fuggono all'alt, tre colombiani in manette]
16-10-2017
Fuggono all'alt, tre colombiani in manette
  VIDEO: Grande successo per i f...
  UTILITÀ
LOGIN
Registrati  |  Password?
[separatore]

[facebook]
 

[separatore]

Seguici
su
[seguici su twitter] Diventa un
Fan su
[diventa un fan su facebook]

[separatore]

[]

[separatore]

[]

[separatore]

NEWSLETTER
Vuoi ricevere le nostre News anche senza essere registrato al sito? Iscriviti qui!
iscrivi    rimuovi

[separatore]

[British Institutes Portogruaro]

[separatore]

[layout]
© Portogruaro.Net by VISYSTEM Editore
Iscrizione Tribunale di Venezia n. 10 del 05/05/06 - Iscrizione al ROC n. 17423